jump to navigation

Ci muoviamo su Sestri Expired aprile 20, 2009

Posted by 2012sos in 2012, Alieni, Area 51, Autorità, Eventi, John Titor, Planet X, Profezie, Scienza, Sopravvivenza, Teorie, Uncategorized.
3 comments

sexplogo2Scusate la lunga assenza! Da ormai troppi mesi non trovo il tempo per aggiornare questo blog.

Se volete rimanere aggiornati sul 2012 e dintorni potete seguirmi su Sestri Expired.

Sestri Expired viene aggiornato costantemente.

Terrò aperto questo blog solo a scopo di reindirizzamento.

Un Saluto Onta (2012sos)

2012 CONFERME DAL PARLAMENTO EUROPEO agosto 11, 2008

Posted by 2012sos in 2012, Autorità, Profezie, Teorie.
Tags: , , ,
16 comments

DAL PORTALE NIBIRU 2012

Lunedì 19 Maggio abbiamo ricevuto una mail riguardante il 2012 ed il parlamento europeo.

Abbiamo cercato di verificare le fonti e la tracciabilità del messaggio per non pubblicare notizie infondate o bufale.

Purtroppo non siamo riusciti a verificarne l’attendibilità, per dovere di cronaca abbiamo deciso di pubblicarne il testo. Lo Staff di Nibiru2012 non intende prendere la paternità della notizia, ognugno si faccia le proprie idee e le proprie ricerche.

Alleghiamo anche l’immagine (sono 2 identiche, una con didascalia e l’altra no), riguardante un presunto bunker in costruzione nell’europa dell’est.

“Buonasera redazione di Nibiru2012, scrivo a voi come scrivo ad altri siti che trattano questo argomento per  confidarvi una notizia appresa qualche giorno fa da un mio parente parlamentare europeo. Egli ha avvisato la sua famiglia in via confidenziale ed ha fornito come prova le immagini che vi allego nella mail.

Alcuni giorni fa negli ambienti del parlamento europeo  è circolata della documentazione riguardante il 2012 dove vi sono riportate importanti informazioni circa una onda galattica che ciclicamente viene emanata dal nostro centro galattico. Questa esplosione causerà l’aumento dell’attività solare che innescherà un cambiamento climatico globale, gli effetti si stanno già facendo sentire da qualche tempo. Antichi popoli che hanno vissuto questi cataclismi ci narrano nei loro miti di quei tempi.

Molti bunker, come quello che vi allego, sono in costruzione nell’est europeo per cercare di mettere in salvo le persone che sono a conoscenza dell’imminente catastrofe. Se avrò altre informazioni non esiterò a contattarvi”

Che dire, questa notizia si lega in qualche modo a quella del politico norvegese, l’onda galattica emanata dal supermassiveblackhole al centro della nostra galassia era conosciuta dai maya che lo chiamavano Hanub Ku….

Continuiamo la nostra ricerca in attesa di smentire o confermare questo genere di notizia.

Nibiru2012.IT –  Staff

http://www.segnidalcielo.it/2012_conferme_UE.html

SCOOP! intervista a speranza2012 luglio 16, 2008

Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Teorie.
Tags: , ,
add a comment

Scritto da IVAN var sburl9450 = window.location.href; var sbtitle9450 = document.title;

Ciao utenti di nibiru2012, sono riuscito nel mio intento a fare un’intervista a speranza2012, cercando di fare chiarezza su quanto c’è scritto su i suoi fogli venuti dal futuro, vi prego di leggere attentamente!

prima di cominciare vi voglio avvisare che chi non crede è pregato di non rispondere o offendere questa persona, per il semplice motivo che lui rivela ciò che gli è stato mostrato, e che sul sito c’è gente che come me crede negli alieni e fenomeni paranormali, persone che credono a nibiru e altre alla fine del mondo…

portare rispetto per chi crede a qualcosa è un passo avanti per tutti…

buona lettura! (qui di seguito la mail per intero con le risposte)

ascolta, questà intervista la vorrei pubblicare sul sito di nibiru2012, ma se tu non vuoi io non farò nulla, e le risposte che mi darai rimaranno a me, usandole per cercare i collegamenti giusti e far luce su quanto dovrà accadere…

comunque mi presento, mi chiamo ivan, non ti preocupare, non ho intenzioni di farti domande stupide, del tipo se io muoio o cavolate simili, era giusto per fare chiarezza su questa notizia che hai dato (che sinceramente è una cosa davvero grossa)

Comunque parto subito nel dirti che sarò sincero con te, dicendoti che non credo proprio a tutto quello che hai detto, ma cerca di capirmi, non è facile, quello che tu hai raccontato ha dell’incredibbile, e penso che anche tu la prima volta ci hai pensato….

Gli esseri umani sono scettici in alcune cose che sentono, solo perchè non le hanno mai vissute!

Ti rispondo qui di seguito numerando le risposte. Comunque stai tranquillo, ci sono medium, veggenti, capi spirituali ecc. che mi danno ragione (per lo più alcuni sono proprio partiti) ma altri ci stanno con la testa. Se vuoi mettere le mie risposte in giro ti pregherei davvero di non alterarne il contenuto. Grazie.

1) quando hai ricevuto queste notizie, cosa hai pensato al primo momento? come le hai ricevute esattamente?

Al primo impatto pensai a dei fogli buttati per terra dal vento, visto che avevo la finestra aperta.. Ma quando guardai meglio e mi accorsi che erano dei fogli che, per lo meno io non avevo mai fatto ne toccato mi è venuto da vomitare. Poi mi sono tranquillizzato e ho cominciato a leggere mentre ero sdraiato sul letto. Come gli ho ricevuti è abbastanza semplice, almeno il momento in cui li ho ricevuti. Ero andato in bagno per un bisogno fisiologico, e quando sono tornato erano li.

2) la prima data che hai annunciato è il 2008, data in cui sostieni che il governo ci dichiarerà che gli alieni esistono, sai per caso come avverrà questà notizia?

Alcune date erano dettagliate nei fogli, altre no.

3) in questi mesi o giorni, hai visto già qualcosa che potrebbe avvicinarsi a quello che ti è stato riferito? secondo te il clima che porterà i fenomeni distruttivi (mi riferisco al mega uragano che distruggerà la california) è gia in atto?

Ancora niente di grosso per ora. Man mano che si invertiranno i poli ci sarà un mutamento di clima, innalzamento dei mari ecc. (cosa che sapete già).

4) quando verrà annunciata esattamente la notizia che il pianeta nibiru passerà vicino alla terra? quando confermeranno al 100% la sua esistenza?

Questo non lo so. Ti ricordo che ho ricevuto dei fogli dal futuro, certe cose ti passano di mente credo… Non lo so, però se fai conto che nel 24 Dicembre è già vicino alla Terra, lo diranno a Settembre o Ottobre. Presumo eh!

5) hai delle foto a riguardo alle catastrofi da qui al 2012? se si è possibile vederle? anche in privato?

Delle foto del 2012 no, non ho niente di catastrofico da farvi vedere, mi dispiace. Anche perchè se ve le facessi vedere mi andreste contro lo stesso.

6) mi ricordo di aver letto che moriranno circa 3 miliardi di persone a causa di 2 bombe nucleari, non credi sia un numero elevato di vittime per un numero basso di bombe nucleari?

Non credi che la potenza in megatoni sia elevata? Non lo so quanto, ma è parecchio elevata. Sono ignorante in Fisica.

7) secondo il tuo parere, riguardo alla 3 guerra mondiale, potrebbe essere possibile convincere i governi con la tua storia e cercare di evitare almeno la guerra? cosa si potrebbe usare per far si che il mondo possa credere alla tua storia? c’è una data precisa, un evento vicino da usare come verità?

Non gliene frega niente ai governi del mondo di me, ne di te, ne di nessun altra persona. Quello che vogliono quando siamo troppi è un pò di pulizia. L’evento c’è, ma tanto anche se lo dico non cambierà niente lo stesso perchè tutti fanno di testa loro. Però io provo, magari chissà… l’America fallirà gli accordi sul programma nucleare Iraniano, e di conseguenze partirà un attacco dagli USA. Dopo essere stati attaccati gli Iraniani attaccheranno tutte le postazioni degli Americani (circa 25 o 30 basi militari), così facendo comincerà un conflitto mondiale. La Russia proteggerà l’Iran, e di conseguenza tutte le alleanze. Per esempio la Cina si alleerà con la Russia.

8) riguardo agli alieni (quelli cattivi) cosa vogliono esattamente? è possibile scappare da loro? saranno pochi o un numero elevato?

Distruggere la razza umana e venire ad abitare sul nostro pianeta ospitale. No, non è possibile scappare da loro se ti prendono, ma comunque se si sta al riparo penso non debbano vederti. In quanto al numero posso dire davvero che saranno MOLTISSIMI. Precisamente più di 1.000.000

9) riguardo a quelli buoni, potrebbe essere possibile che ci salvino prima che quelli cattivi arivano qui su la terra?

Penso di no, perchè prima c’era scritto che avveniva questa invasione di Alieni cattivi, e poi arriva questo popolo che colonizzerà Atlantide (non sono Alieni, se mai extraterrestri).

10) la cosa che non convince, e che tu dici che sono un popolo buono, di pace, ma allora perche il creatore dovrebbe uccidere le persone che non hanno avuto credenza in lui (se ho capito bene) perchè vengono selezionate le persone da salvare? non mi sembra un posto di pace e tranquillità il mondo che verrà

Beh onestamente mi arrabbierei anche io se creassi la vita e tu non avessi neanche un briciolo di conoscenza in me, e mi bestemmiassi ogni giorno, non trovi? Ma poi non ci bisogna credere ed essere praticanti al 100% di una religione, l’importante è che tu sappia che c’è qualcuno nell’universo che ti ha permesso di vivere, di respirare e di muoverti.

11) dici che la razza umana è considerata razza inferiore? questo a mio parere è segno di una mentalità che trasformerebbe il pianeta in razzismo!!!! se sei umano sei uno stupido… non credi che sia un comportamento strano?

Veramente lo penso io (del futuro), il popolo che colonizzerà la terra è pacifico e non conosce razzismo.

12) dici di correre e scappare, e di non fermarsi con più di 1 o 2 ore di tempo? perchè questo?

Prima di tutto bisogna andare in luoghi elevati. Mai dentro caverne o cavità (potrebbe essere la vostra tomba). Mai sui terreni ripidi e mai vicino ai fiumi (grossi) o ghiacciai di alta montagna. Per le ore è molto semplice. E’ perchè ci saranno terremoti ad intervalli regolari, e siccome le zolle di terra si alzeranno di parecchi metri per poi sprofondare, bisognerà correre da zolla a zolla praticamente. Tutto questo per circa 3 o 4 giorni non di più.

13) saresti disponibbile a presentare tutto questo dal vivo?

Si, ma di certo non vengo fino in Sardegna..

Per il fatto della previsione degli Alieni devo dirti di si. Non questo mese, ma a fine Agosto lo diranno apertamente.

Ciao, alla prossima.

Che dire, secondo il mio parere questa intervista anche se molto sintetica, ha dell’interessante, speranza2012 sembra anche disposto a presentare i fogli che ha dal vivo.. ulteriori aggiornamenti da parte mia saranno disponibbili!

ciao alla prossima!

http://www.nibiru2012.it/content/view/245/1/

Secretum Omega e il Pianeta Nibiru luglio 13, 2008

Posted by 2012sos in 2012, Alieni, Autorità, Scienza, Teorie.
Tags: , , , ,
add a comment
Premessa

a cura del Dott. Daniele Cataldi

Per gentile concessione del Sig. Cristoforo Barbato (http://www.secretum-omega.com), sono lieto di proporre a tutti i lettori di Ufologia.net un articolo di Luca Scantamburlo (© Luca Scantamburlo, 31/10/2006 http://www.angelismarriti.it ), basato sulle ricerche effettuate da Cristoforo Barbato, che mette in luce strane ed inquietanti rapporti tra Chiesa e fenomeno UFO. Con l’augurio che tale articolo sia da monito ai seri ricercatori del settore.
Secretum Omega e il Pianeta Nibiru

Il “Jesuit Footage”, classificato Secretum Omega, sembra un’attendibile prova dell’esistenza del Pianeta X, il Nibiru sumero.

di Luca Scantamburlo

© Copyright 2000-2006 Cristoforo Barbato

Riproduzione, autorizzata da Cristoforo Barbato, di alcuni fotogrammi del “Jesuit Footage” realizzato dalla presunta sonda spaziale Siloe oltre l’orbita di Nettuno – Per la pubblicazione contattare l’autore.
Che cos’è il cosiddetto “Jesuit Footage”? Chi scrive ha battezzato con tale espressione un breve e controverso filmato di circa due minuti (un montaggio di due riprese) proveniente dal materiale video realizzato da una presunta sonda spaziale segreta denominata “Siloe”, che sarebbe stata spedita dal Vaticano nello spazio remoto all’inizio degli anni ’90 con l’obiettivo di riprendere alcune immagini del fantomatico Nibiru, decimo pianeta del Sistema Solare conosciuto ed adorato dalle antiche genti mesopotamiche. Il filmato, recapitato per posta nel 2001 a Cristoforo Barbato (un ricercatore indipendente membro della comunità ufologica italiana ed ex caporedattore di alcune riviste di settore), si tratterebbe di una copia di una copia, non del master. La fonte di questo materiale? Un padre Gesuita operante a Roma presso la Santa Sede all’interno di una struttura d’intelligence denominata Servizio Informazioni del Vaticano, in breve SIV. Questo religioso ha incaricato Barbato di fungere da apripista all’interno dei mass media per il rilascio d’informazioni cruciali per le prossime decadi della storia umana. Una scelta insolita, ma comprensibile se si riflette per un attimo sul fatto che nell’affrontare una vexata quaestio potenzialmente destabilizzante come quella del “Pianeta X”, è certamente da preferirsi un giovane considerato coraggioso ed onesto, ma poco noto, ad un giornalista affermato e legato ad affetti familiari, questioni d’immagine ed interessi di varia natura.
Il SIV (Servizio Informazioni del Vaticano) e la sua quinta colonna
La decisione di rompere il vincolo di segretezza, stando alle dichiarazioni della gola profonda vaticana, sarebbe scaturita da drammatiche consultazioni avvenute all’interno di una minoranza del SIV (Servizio Informazioni del Vaticano), una segreta struttura d’intelligence che il Vaticano annovererebbe almeno dagli anni ’50 del secolo scorso. Questa minoranza, costituita da teologi appartenenti all’Ordine dei Gesuiti, si sarebbe costituita come una sorta di Quinta Colonna non per tornaconto personale, ma perché dilaniata da una questione vicina alla morale di Antigone. La decisione di rilasciare del materiale classificato, attraverso una fuga controllata di notizie, sarebbe scaturita allora dalla volontà di rispettare al meglio il messaggio cristico, aiutando l’umanità ad affrontare determinati eventi climatici e politici che paiono profilarsi all’orizzonte e che sembrano destinati a coinvolgere tutte le creature del pianeta. In tal caso, il discutibile operato di questo manipolo di religiosi della Chiesa Cattolica Apostolica Romana a mio avviso onorerebbe il sangue versato sulla croce dall’ebreo Yeshū’a, crocifisso da uomini convinti d’agire nel nome della giustizia di Dio e di Cesare. In questi ultimi anni, soprattutto a causa di dubbie notizie non verificate e poco sottoposte al vaglio del pensiero critico, la querelle sorta attorno al Pianeta X ha determinato confusione ed anche, talvolta, una certa stanchezza presso l’opinione pubblica. Invece le informazioni rilasciate da questo sedicente membro dell’intelligence vaticana sembrano essere attendibili. Esse si situano in un contesto storico-scientifico già presente (quello della ricerca teorica ed osservativa di uno sconosciuto corpo planetario a lungo periodo e responsabile delle anomalie orbitali di Urano, Nettuno e della cometa di Halley), e spiegherebbero per esempio la presenza di una struttura d’osservazione di prim’ordine che il Vaticano ha allestito in Arizona alcuni anni fa (il VATT, un telescopio di classe mondiale); per non parlare delle sibilline dichiarazioni pubbliche di dotti ed accademici religiosi come Malachi Martin (crf. l’intervista radiofonica del 1997 all’americano Art Bell). L’esistenza del SIV è inoltre coerente con alcune riflessioni storiografiche già emerse a partire dagli anni ’90 su un paio di testi di storia moderna e contemporanea (cfr. i saggi Ratlines, pag. 26, di M. Aarons e J. Loftus, Newton Compton Editori, 1993, e L’atlante delle spie, pag. 89, di U. Rapetto e R. Di Nunzio, RCS BUR, 2002). Di certo c’è l’autorevolezza della fonte: Barbato ha potuto verificare con i propri occhi le credenziali di tale personaggio, che all’epoca operava effettivamente all’interno della Santa Sede come religioso dell’ordine dei Gesuiti. Nondimeno per deontologia professionale egli ne protegge l’identità (in gergo giornalistico si dice che salvaguarda la fonte), rispondendo alla richiesta d’anonimato rivoltagli dal padre Gesuita, ma soprattutto consapevole degli enormi rischi al quale il religioso s’è esposto bruciandosi (anche se in minima parte) e compromettendo del materiale classificato ai più alti livelli.
Il lavoro giornalistico-investigativo di Barbato, quando minuziosamente esaminato, costituisce un’indubbia garanzia e dovrebbe da solo catalizzare almeno l’interesse, scevro da pregiudizi ideologici, degli addetti ai lavori del mondo ufologico ed anche del giornalismo investigativo. Se Barbato ha atteso ben quattro anni prima di divulgare il “Jesuit Footage” e le informazioni ad esso inerenti, lo si deve all’estrema prudenza del ricercatore partenopeo, il quale nel corso di tale periodo ha effettuato tutta una serie di controlli incrociati e verifiche per capire se questa inquietante storia avesse un fondamento di verità. Mi chiedo se l’onestà intellettuale diffusa presso la stampa italiana ed il mondo intellettuale d’oggi sarà sufficiente a gettare un’occhiata più seria agli studi dell’orientalista russo Zecharia Sichin ed al lavoro giornalistico di Cristoforo Barbato.
Conferme indirette del Secretum Omega, la più alta classificazione di segretezza vaticana
Ora procederemo ad un’analisi, il più esaustiva possibile, degli elementi in nostro possesso che possano indicare la fondatezza del “Jesuit Footage” classificato “Secretum Omega” e della testimonianza del padre Gesuita che contattò Barbato sei anni fa. Cercheremo dunque, se esistono, ricerche scientifiche al riguardo e se si sono verificati recentemente eventi che potrebbero costituire ulteriori conferme indirette della struttura d’intelligence che il Vaticano annovererebbe (il SIV, Servizio Informazioni del Vaticano), e degli sforzi scientifico-tecnologici che sarebbero stati compiuti per approntare la presunta missione spaziale classificata “Secretum Omega” e denominata “Siloe”. Secondo le parole del Gesuita romano che nel 2001 rilasciò a Barbato un inedito video VHS contenente le presunte immagini raccolte dalla sonda interplanetaria Siloe concepita per monitorare il Decimo pianeta in avvicinamento al Sistema Solare, la propulsione spaziale della suddetta sonda sarebbe “non convenzionale” ed il motore funzionerebbe ad “impulsi elettromagnetici”.
SILOE: una sonda interplanetaria segreta a magnetoplasma?
Detto così sembra il plot fantascientifico di un film hollywoodiano, ma per chi ha la pazienza di documentarsi ecco che emerge qualche elemento di consistenza che può provarne l’autenticità: io, per esempio, mi sono imbattuto in alcuni dati molto pregnanti i quali non farebbero altro che avvalorare la testimonianza della fonte di Barbato. Nel settembre 1996 il numero 16 della rivista bimestrale I Misteri (Edizioni Cioè, Roma) pubblicava una lettera nella rubrica della posta a firma di un certo Ingegner Angelo Genovese, di Ospedaletto (la città toscana in provincia di Pisa). Genovese, “ingegnere aeronautico specializzato in propulsione spaziale”, ricordava gli studi redatti per l’Astronautic Laboratory della base statunitense di Edwards da uno scienziato di nome P.L. Cravens, e raccolti in un rapporto intitolato “Electric Propulsion Study”. In tale rapporto Cravens si diceva interessato ai “forti campi elettrici pulsanti e non statici”, utilizzabili per la propulsione spaziale. Genovese concludeva la sua lettera sostenendo che studi in materia venivano, all’epoca, portati avanti dal laboratorio di Los Alamos e da quello di Lawrence Livermore, studi che tuttavia erano ancora secretati. Ho trovato un’altra indiretta conferma in un testo di divulgazione scientifica firmato da autori davvero autorevoli ed insospettabili: Alessandro Braccesi, Giovanni Caprara e Margherita Hack. Alle pagine 250-251 del loro testo Alla scoperta del sistema solare (ediz. riveduta ed aggiornata nel 2000 del volume del 1993 uscito per la Mondadori) si discute di propulsione elettrica: “sono in corso da diversi anni ricerche su tre diversi tipi di propulsori elettrici noti rispettivamente come arcogetti, propulsori ionici e a magnetoplasma”. Discutendo del terzo tipo gli autori parlano proprio di “interazioni fra correnti elettriche e campo magnetico” e del propellente usato in tale innovativa, anche se teorica, propulsione: del teflon potrebbe venire “vaporizzato e scaricato a impulsi che si ripetono diverse volte in un secondo” (pag.251). Se queste ricerche fossero state portate avanti e testate da équipe scientifiche operanti in strutture militari, naturalmente sarebbero ancora coperte dal massimo riserbo. Qualcuno presente ad un mio recente intervento come relatore ad un convegno ufologico (Melara, Ottobre 2006) mi ha fatto privatamente osservare che secondo lui tali studi non possono essere di molto più avanzati rispetto alla tecnologia a disposizione della NASA. Altrimenti, egli si chiede, perché l’ente spaziale americano userebbe ancora la gravity assist per le sue sonde interplanetarie (la cosiddetta fionda gravitazionale, un sistema di viaggio non molto veloce ma a costo zero)?
Si tratta di un’obiezione legittima ed intelligente ma è mia opinione che la risposta sia semplice: se esiste un nemico terribile, o esistono uno o più interlocutori di natura sconosciuta e dalle potenzialità belliche ignote, la migliore risposta militare è conservare il più possibile il fattore sorpresa. Nel mondo dell’intelligence militare una potenziale minaccia al sistema va isolata ed identificata. A tal fine è necessario che gli studi tecnici in campo bellico siano il più possibile riservati. Inoltre, se una tale tecnologia (propulsione ad impulsi elettromagnetici, o “a magnetoplasma”) fosse resa pubblica e disponibile a tutti, nel breve volgere di pochi anni altre agenzie spaziali sarebbero in grado di raggiungere in breve tempo i confini del Sistema Solare, ponendo fine alla supremazia spaziale di un’unica potenza. A quel punto, un’eventuale presenza aliena sarebbe identificabile e fronteggiabile anche da Paesi che spendono pochi punti percentuali del loro prodotto interno lordo sulla ricerca spaziale; senza poi considerare che una simile propulsione potrebbe rivoluzionare il sistema di trasporti, ridimensionando il peso dell’industria del motore basato sulla combustione dei propellenti chimici, con inevitabili ripercussioni sull’economia mondiale. In ogni caso, anche se le mie considerazioni non vengono ritenute valide, ricordo a tutti che la missilistica moderna è nata durante il secondo conflitto mondiale ad opera del genio di W. Von Braun, che si mise al servizio delle Forze Armate tedesche soltanto perché furono le uniche ad avere la lungimiranza di credere nei suoi progetti, investendo ingenti somme di denaro.
Le ricerche militari e le nuove generazioni

Dov’è allora la punta di diamante della ricerca scientifico-tecnologica? Quasi sempre sotto l’ala protettrice dei ministeri della Difesa, che non esita a secretarla se lo ritiene necessario per motivi di sicurezza nazionale. Non è una novità. Forse è una verità amara, ma lapalissiana, che non può essere misconosciuta. Sarebbe certamente più auspicabile una maggiore trasparenza pubblica ed un equilibrio di stanziamenti sulla ricerca, oggi assente: civile e militare dovrebbero procedere di pari passo, cooperando fra di loro. Questo forse eviterebbe il clima di sospetto e l’ossessione per la segretezza che tante conseguenze nefaste ha comportato nella storia umana. Non sarebbe la fine dell’intelligence, necessaria e fondamentale per il mantenimento di una struttura statale, ma un suo uso diverso e capace di responsabilizzare la gente. Spetta soprattutto ai politici tracciare vie diverse, inaugurare nuovi corsi. Ma siamo davvero pronti a tutto ciò? Ad una rivoluzione copernicana?
A volte mi chiedo se la responsabilità del cover up, della congiura del silenzio e della confusione che sembra averne preso il posto, non sia in parte anche nostra, del pubblico e del giornalismo in senso lato. Leggiamo ancora il mondo con l’errata convinzione che la verità del mondo scientifico sia epistème, quando invece è anch’essa doxa, come è stato dimostrato ampiamente dall’epistemologia contemporanea. E chi prende decisioni cruciali, non sono forse uomini e donne? I politici, i religiosi, i militari, e gli scienziati che lavorano per i ministeri della Difesa, sono tutti in massima parte esseri umani, fallaci, con le loro paure e speranze. Come noi. Se davvero vogliamo un’umanità pronta ad accogliere l’alterità massima, dobbiamo stimolare l’allargamento delle coscienze dal basso, a partire dalle scuole dell’obbligo. A mio avviso dobbiamo aiutare le nuove generazioni a crescere consci della difficile storia umana, dei fallimenti e dei successi che l’hanno costellata, ridimensionando l’antropocentrismo ancora molto forte e riducendo le ideologie politiche e religiose a meri strumenti dell’uomo, purtroppo considerati ancora fari infallibili sul cammino del progresso. Dobbiamo riscoprire quel senso del divino che è mistero, e che affonda le proprie radici sia nell’intimo dell’uomo sia nello spazio infinito.

Il “Brookings Report”
Il “Brookings Report” del Novembre 1960, redatto dal Brookings Institute di Washington ed intitolato “Proposed Studies on the Implications of Peaceful Activities for Human Affairs”, è un’ analisi sugli aspetti sociologici ed antropologici di un possibile evento di “contatto” con una realtà aliena. Tale rapporto, preparato per la NASA e presentato dal Committe on Science and Astronautics alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America il 18 Aprile 1961, raccomandava di effettuare ricerche nell’area sociologica ed antropologica che si occupa di studiare “il comportamento delle persone e dei loro leaders quando si confrontano con eventi drammatici e non familiari, o con pressioni sociali”: il testo focalizzava inoltre l’attenzione anche sull’eventualità di preparare studi ed incontri ad hoc per comunicare la scoperta di una presenza aliena, discutere degli scopi che invece potrebbero muovere all’insabbiamento delle informazioni sulla scoperta della vita extraterrestre (“withheld from the public”, letteralmente nascosto al pubblico), e su quale potrebbe essere il ruolo che gli scienziati della scoperta ed altre personalità dal potere decisionale rivestirebbero nell’annuncio della scoperta che non siamo soli nell’Universo; leggiamo a pag. 216 cosa si raccomanda:“
[…] Historical and empirical studies of the behavior of peoples and their leaders when confronted with dramatic and unfamiliar events or social pressures. Such studies might help to provide programs for meeting and adjusting to the implications of such a discovery. Questions one might wish to answer by such studies would include: How might such information, under what cirucumstances, be presented or withheld from the public for what ends? What might be the role of the discovering scientists and other decisionmakers regarding release of the fact of discovery?” Ma il passo più significativo è senz’altro quello che si riferisce al clash culturale e sociale, a pag. 215, ove si dice: “[…] Anthropological files contain many examples of societies, sure of their place in the universe, which have disintegrated when they had to associate with previously unfamiliar societies expousing different ideas and different life ways; others that survived such an experience usually did so by paying the price of changes in values and attitudes and behavior.”Traducendo – [la traduzione dei brani in inglese è mia]: “Studi antropologici, archiviati, contengono diversi esempi di società, sicure del loro posto nell’universo, che si sono disintegrate quando dovettero venire a confronto con società a loro non familiari ed a loro anteriori, mostranti idee differenti e stili di vita differenti; altre sopravvissero ad una tale esperienza generalmente pagando il prezzo di cambiamenti nei valori, nelle attitudini e nei comportamenti.”
L’orientalista russo Zecharia Sitchin ed il Vaticano
Ora veniamo all’orientalista Zecharia Sitchin. Tempo addietro (in concomitanza con l’uscita dell’intervista pubblicata su UFO Notiziario nr.62 di Aprile-Maggio 2006), Cristoforo Barbato mi fece una confidenza telefonica che rivelai per la prima volta sulle pagine del bimestrale UFO Notiziario (nr.64, agosto-settembre 2006, pagg.42-43), per dimostrare come anche i più scettici dovessero prestare molta attenzione al contenuto delle sue rivelazioni: egli mi disse che il Gesuita di Roma gli aveva riferito che Sitchin nel 2000 era stato ricevuto in Vaticano, ai massimi livelli s’intende. Io rimasi un po’ perplesso, allora, ma considerando la serietà di Barbato presi atto e considerai l’informazione attendibile. Del resto, Barbato aveva avuto la fortuna d’interloquire con un insider della Santa Sede. Chi meglio di lui poteva conoscere i retroscena dei palazzi vaticani di Roma? Non ci pensai più per alcuni mesi, oberato com’ero da problemi di lavoro e dalla preparazione della mia tesi di laurea in bioetica, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Ca’Foscari di Venezia. Tuttavia nel cuore dell’estate scorsa tornai a pensarci su e mi chiesi: il noto sumerologo russo era mai stato in visita in Italia? Sì, a Bellaria (in Romagna, in provincia di Rimini) proprio nel 2000, per partecipare ad un congresso, e fu proprio allora ch’egli incontrò Monsignor Corrado Balducci. è possibile che Sitchin, prima o dopo, si sia recato a Roma per ricevere udienza in Santa Sede? E se sì, fu una sua iniziativa od egli fu invitato ufficialmente? Fui molto fortunato allora nelle mie ricerche perché per caso, navigando nella Rete, m’imbattei in una notizia che confermerebbe sorprendentemente la confidenza di Barbato, altrimenti difficilmente dimostrabile: il sito SkySpyTV del canale televisivo TVAmsterdam (www.skyspy.tv/sitchin.html) riporta ancora oggi sulla sua homepage la notizia dell’intervista concessa da Sitchin alla locale televisione olandese in occasione del Millennium UFO Congress tenutosi ad Amsterdam alla fine di marzo 2000. Si dice espressamente: “Zecharia Sitchin visited the Millennium UFO Congres in Amsterdam in March 2000, TVA was able to interview mr. Sitchin, Stanton Friedman and Jaime Maussan. Sitchin announced that he was invited by the Vatican later that month.”. Se questo non bastasse, trovai un’ulteriore conferma: presso il sito http://www.planetwork.org/planetwork.org.recent.html si riporta la testimonianza di uno spettatore del congresso di Amsterdam. Nel raccontare la sua esperienza dice: ““Only a few days later, a meeting with the Pope in the Vatican in Rome was scheduled! –“. Le parole non lasciano adito a dubbi: “scheduled” in lingua inglese significa “messo in programma”, ed il riferimento a Roma ed al Papa è esplicito. Dunque l’incontro con Monsignor Balducci e la discussione storica e teologica che ne seguì a Bellaria forse sono stati propedeutici ad un successivo incontro privato con i vertici della Chiesa Apostolica Romana. Sitchin, si evince dalle dichiarazioni fatte in terra olandese sei anni fa, quasi certamente aveva in programma di fare tappa a Roma per incontrare Giovanni Paolo II, e pare su espresso invito della Santa Sede. Il fatto che prima il sumerologo lo dichiarò pubblicamente di fronte agli olandesi e poi non ne parlò più, si potrebbe spiegare o con una forte richiesta espressa da parte di certi ambienti del Vaticano desiderosi di mantenere la riservatezza in proposito, oppure con una decisione autonoma presa da Sitchin in seguito ad altre circostanze ed eventi della sua vita privata a noi non noti.
COSMIC TOP SECRET: Il più alto livello di classificazione di segretezza in ambito NATO
E riguardo alla espressione inglese COSMIC TOP SECRET che compare nel “Jesuit Footage”? Si tratta di una trovata da film (una bella spy story) oppure ha una sua realtà? Basta avere la pazienza di documentarsi: presso la Rete esistono diversi siti ufficiali delle Forze Armate. Prendiamo per esempio http://www.navysecurity.navy.mil/, uno dei siti ufficiali della Marina Militare degli Stati Uniti d’America (la U.S. Navy) e scarichiamoci il documento di estensione .pdf dal seguente indirizzo: http://www.navysecurity.navy.mil/documents/information/intro-natosecuritybrief.pdf.
Il nome del file è intro-natosecuritybrief.pdf, ed il documento ivi contenuto riassume brevemente il significato della struttura politico-militare della NATO nata dall’omonima alleanza fra diversi Stati; spiega poi in cosa consistono le informazioni della NATO, i relativi marchi di classificazione (classification markings) e le categorie delle informazioni NATO. C’è inoltre un paragrafo intitolato Classification Markings and Categories of NATO Information. In esso si illustrano i quattro livelli di classificazione di segretezza in uso presso la NATO; essi sono: il COSMIC TOP SECRET (CTS), il NATO SECRET (NS), il NATO CONFIDENTIAL (NC), il NATO RESTRICTED (NR).
Ulteriori indizi sul coinvolgimento del Vaticano nella questione del contatto extraterrestre: Jimmy Carter, il Congressional Research Group ed il Vaticano
Jimmy Carter (Plains, Georgia 1924), ufficiale dell’Accademia Navale Americana ch’egli lasciò ben presto alla morte del padre, è stato un leader politico moderato e molto attento ai diritti umani.
Eletto Presidente degli Stati Uniti d’America (1977-1981) non solo fece da mediatore per la pace in Medio Oriente ma sottoscrisse a Vienna nel 1979, con il premier sovietico Leonid Brežnev, gli storici accordi SALT II sulla limitazione delle armi nucleari strategiche. Unica macchia del suo mandato presidenziale: la crisi politico-diplomatica degli ostaggi americani in Iran, conclusasi con un fallimento totale (e la morte di 8 militari delle forze speciali americane) nel tentativo di liberare con un blitz i 66 cittadini membri del personale diplomatico sequestrati da un gruppo di sostenitori della rivoluzione islamica. Nel 2002, per il suo impegno diplomatico nelle aree più insanguinate del mondo, Carter è stato inoltre insignito del Premio Nobel per la Pace. Ma molti non sanno che Jimmy Carter durante la sua campagna elettorale come candidato democratico alla Casa Bianca promise pubblicamente che se fosse stato eletto avrebbe cercato di fare luce sul fenomeno UFO. Questa promessa nasceva proprio da un avvistamento UFO di cui Carter fu testimone nella sua Georgia, ove fu Governatore dal 1970 al 1975. I più maligni insinuano ch’egli vide il pianeta Venere particolarmente brillante in cielo, scambiandolo così per un UFO. Ricordiamo nuovamente come Carter fu un ufficiale dell’Accademia Navale Americana, e dunque perfettamente addestrato a riconoscere la fenomenologia celeste. Ed una volta eletto Carter si adoperò in tutti i modi per mantenere la sua promessa. Infatti quasi subito il Congressional Research Group (CRG) della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti s’attivò in tal senso. Il CRG è un gruppo di ricerca di più di 400 persone che compie ricerche per il Congresso degli Stati Uniti. Esso è organizzato in cinque diverse sezioni di ricerca interdisciplinari: American Law; Domestic Social Policy; Foreign Affairs, Defense and Trade; Government and Finance; and Resources, Science and Industry. Entro ciascuna di esse lo staff è suddiviso in sezioni più piccole che si occupano di problematiche specifiche. Il CRG dispone di un sito web ufficiale; per chi cercasse ulteriori informazioni ecco dove reperirle:

http://www.loc.gov/crsinfo/whatscrs.html.

Grant Cameron, ricercatore canadese indesiderato ospite: troppo scomodo?
Ora guardiamo da vicino l’attività del CRG in merito alla questione extraterrestre. Le informazioni che seguono sono state raccolte dal ricercatore canadese Grant Cameron. Le sue indagini si sono concentrate sulle azioni compiute dai Presidenti americani in merito alla questione UFO. Stando alla biografia reperibile in rete sul suo sito (www.presidentialufo.com), sono il frutto soprattutto di 20 visite ai National Archives che conservano documentazione storica. Fra l’altro l’anno scorso Cameron è stato protagonista di uno spiacevole episodio, commentato dalla celebre ricercatrice statunitense Linda Moulton Howe: Cameron, ricorda la Howe, era atteso negli Stati Uniti il 4 Settembre 2005 come relatore presso una conferenza organizzata dal NUFOC al Renaissance Hollywood Hotel, Hollywood, California. Inspiegabilmente, tuttavia, egli non si presentò. Inoltre, quando gli organizzatori provarono a contattarlo, il suo cellulare risultava essere disconnesso ed il suo indirizzo di posta elettronica non funzionava. Davvero sospetto. Solo pochi giorni dopo la Howe seppe da Grant al telefono ch’egli, la mattina del 2 Settembre, fu bloccato al Vancouver International Airport: non gli fu consentito di entrare negli Stati Uniti d’America dal U.S. Department of Homeland Security. La motivazione del rifiuto all’ingresso fu la seguente: “Notice of Inelegibility for Pre-Flight Clearance”, punto 212 (a) 5 (A) il quale dice: “You appear to seek to engage in skilled or unskilled labor in the United States without having received a U.S. Department of Labor certification”. In sostanza egli era sprovvisto di un’autorizzazione al lavoro, in quanto il suo intervento alla conferenza era considerato un’attività lavorativa. Un provvedimento davvero fiscale ma apparentemente ineccepibile. La domanda che mi sorge spontanea è la seguente: questa severità, nei confronti di un cittadino nordamericano, viene applicata con lo stesso zelo a tutti coloro che entrano negli Stati Uniti dal Canada? Il titolo del suo mancato intervento al convegno? Era il seguente: “64 Reasons Why The U. S. Government Can’t Tell the Truth About UFOs.”
Marcia Smith
Veniamo ora al CRG: racconta Grant Cameron sul suo sito Web che nel 1977 Marcia Smith, all’epoca esperta analista politica al Congressional Research Group ed in seguito direttrice della Library of Congress’ Science and Technology Division del CRG dal 1984 al 1985, avvicinò Daniel Sheehan, allora General Counsel (cioè Avvocato Generale) presso lo United States Jesuit National Headquarters. A quanto pare a Sheehan fu chiesto di partecipare “ad un’importante ed altamente classificata valutazione dei fenomeni UFO, e dell’intelligenza extraterrestre” (in proposito si consulti il sito: http://www.presidentialufo.com/marcia_smith_story.htm).
Sheehan accettò e divenne così a tutti gli effetti “a special consultant to the Congressional Research Group”, cioè uno “speciale consulente per il Gruppo di Ricerca Congressuale”.
Marcia Smith contattò Sheehan perché venne a sapere da una comune amica, Rosemary Chalk (che all’epoca ricopriva la carica di Segretario del National Science Foundation), che in gioventù Sheehan aveva spesso sognato di diventare un astronauta ed incontrare altre civiltà nello Spazio.
Ma era soprattutto la sua posizione all’interno della comunità Gesuitica americana ad interessare il CRG. Le informazioni che il lettore apprenderà fra breve non farebbero altro che corroborare la testimonianza resa da Cristoforo Barbato, arricchendola ulteriormente: il sito estero già menzionato sopra (www.presidentialufo.com/marcia_smith_story.htm) racconta che a Sheehan fu chiesto di usare la sua influenza per “ottenere i documenti UFO tenuti alla Biblioteca Vaticana. Sheehan approcciò il suo contatto al Vaticano”. L’espressione inglese usata non lascia adito a dubbi: “to obtain the UFO documents held in the Vatican library. Sheehan made an approach to his contact at the Vatican”. Leggiamo ora in una mia traduzione le parole pronunciate da Sheehan (e riportate sul sito) nel ricordare gli avvenimenti di allora: “Lei chiamò […] e mi chiese se come Avvocato Legale per la Direzione dei Gesuiti (Jesuit Headquarters) potessi avere accesso per la Biblioteca del Congresso alla Biblioteca Vaticana. La Biblioteca Vaticana ha una sezione abbastanza grande che concerne il problema dell’intelligenza extraterrestre, e gli UFOs. M’impegnai a contattare il Gesuita che attualmente dirige la Biblioteca Vaticana, e con mio grande stupore, mi dissero che non potevamo avervi accesso… Informai di questo Marcia Smith.”
Successivamente, dopo un colloquio con Marcia Smith e Bill Davis (Director of the National Office), Sheehan fece un secondo tentativo con la Biblioteca Vaticana:
“Mandai una seconda lettera al Gesuita che era a capo della Biblioteca Vaticana, e gli spiegai che era un’ufficiale richiesta che era venuta dal Congressional Research Group della Biblioteca del Congresso – e che era venuta dal Congresso degli Stati Uniti, e che il Presidente stesso aveva espresso il desiderio di ottenere queste informazioni. Così pensai che ci avrebbe dato accesso alle informazioni, ma ricevetti una seconda risposta negativa dalla Biblioteca del Vaticano – Il Jesuit National Headquarters non sarebbe stato messo nelle condizioni di accedervi. Così dovetti con grande rammarico riportare il tutto a Marcia Smith comunicandole che non ero stato capace di riuscire.”
La documentazione fornita ed il ragionamento da me condotto dovrebbero ora far riflettere quanti hanno denigrato gratuitamente, sulle pagine della Rete, il lavoro di ricerca giornalistica di Barbato. C’è chi ha frettolosamente liquidato il “Secretum Omega” come “cose esecrabili”. Se avrà la pazienza di leggere con attenzione il nostro servizio dovrebbe ricredersi e, almeno privatamente, porgergli le sue scuse. Concludo dicendo che l’orientalista russo Zecharia Sitchin (da me intervistato per UFO Notiziario, nr.64 Agosto/Settembre 2006), nel corso di un’intervista concessa nel 1997 a Jordan Maxwell[1] (uno studioso e ricercatore statunitense attivo nei campi dell’occulto, della religione e della filosofia), intervista che ho avuto la fortuna di vedere, nel rispondere ad una domanda di Jordan fa una sibillina affermazione che questa volta conferma clamorosamente (senza timore di smentite) quanto riferitomi da Cristoforo Barbato in via confidenziale e da noi discusso sulle pagine dello scorso numero: Sitchin saprebbe molto di più di quanto emerge dalle sue pubblicazioni e, presumo probabilmente a causa di forze più grandi di lui oltre che per via del suo senso di responsabilità, è costretto di volta in volta a calibrare con grande attenzione le sue risposte nel corso dei colloqui e dei congressi, e ad agire con prudenza quando scrive i suoi articoli e saggi venduti in più di venti lingue. Io sinceramente non mi sento di biasimarlo. Vista anche la prematura scomparsa del coraggioso Dr. R.S. Harrington, morte che ha lasciato sgomento il noto sumerologo residente a New York. Del resto Sitchin sta già facendo molto, da diversi anni, per raccontare alla gente la verità sul nostro passato. Quando allora i nostri giornalisti ed intellettuali s’interesseranno in modo serio delle sue ricerche e la smetteranno di considerarle pseudoscienza? Qualcosa si muove già, fortunatamente.
Un’enciclopedia italiana per adolescenti menziona Nibiru e gli Anunnaki
Volume Enciclopedico – “Il Cielo”
Il 25 settembre scorso il prestigioso giornale milanese Corriere della Sera distribuiva in edicola, a 12,90 Euro più il prezzo del quotidiano, il volume enciclopedico della Rizzoli Junior intitolato “Il Cielo”, realizzato dall’Istituto Geografico De Agostini ma in parte tratto dall’opera Enciclopedia of Discovery, della Weldon Owen Inc. Il volume della Rizzoli Junior, cartonato e composto da 317 pagine a colori, si presenta ben rilegato ed è suddiviso in sette sezioni che sono: il “Grande dizionario del Cielo e dell’Universo”, “Conoscere il Cielo”, “Il volo”, “Stelle e pianeti”, “Date e dati”, “Percorsi fotografici” e “Da leggere e vedere”. Il linguaggio chiaro e semplice, visto il target adolescenziale, non rinuncia tuttavia al rigore terminologico e concettuale. Pertanto ne consiglio vivamente l’acquisto non solo alle ragazze ed ai ragazzi ma anche al pubblico adulto che ama la divulgazione astronomica. La cosa degna di rilievo è il paragrafo presente a pagina 233 ed intitolato “Il decimo pianeta non è una novità”. Inoltre nella stessa pagina campeggia l’illustrazione di una ziqqurat (si può scrivere anche ziggurat), antica piramide mesopotamica a terrazze di dimensioni decrescenti verso la cima. Nel trattare la conoscenza antica del Sistema Solare gli autori del testo si riferiscono alla cosmogonia sumera ed arrivano a scrivere: “[…] il sistema solare contava tutti i pianeti a noi noti oltre a Tiamat e Nibiru. Quest’ultimo sarebbe il pianeta più lontano del Sistema […]”. Sorprendentemente si parla anche dei presunti abitanti di tale lontano mondo (gli Anunnaki), spiegandone l’etimologia del termine e definendoli “una stirpe di giganti semidivini”. Il paragrafo si conclude spiegando l’origine del sistema Terra-Luna e della cintura di asteroidi secondo i miti sumeri: la cintura dei pianetini sarebbe il risultato dello scontro di Nibiru con l’originario pianeta presente fra Marte e Giove (Tiamat), andato distrutto a seguito della collisione. Peccato che in realtà secondo i Sumeri ed i Babilonesi non fu Nibiru ma furono uno o più dei suoi satelliti a cozzare contro Tiamat. Gli autori (certamente italiani perché è a partire dal pag. 234 fino a pag. 253 che i testi sono tradotti dall’opera straniera sopra menzionata) omettono la principale fonte del racconto cosmogonico: l’Enuma Elish, l’Epica della Creazione (discussa da Zecharia Sitchin, storico orientalista residente a New York) ed è forse anche a causa di questo che essi commettono l’errore da me segnalato, che potrebbe anche essere interpretato come una voluta semplificazione. Per chi volesse approfondire rimando direttamente al celebre primo testo di Sitchin uscito negli Stati Uniti nel 1976: “[…] furono i satelliti di Marduk a colpire Tiamat, non Marduk stesso” (Il pianeta degli dei, di Z. Sitchin, Ed. Piemme, 1998, pag.217). Ricordo inoltre che Marduk è il nome dato dai Babilonesi al dio-pianeta Nibiru degli antichi Sumeri. Va comunque dato il merito ai redattori italiani della Rizzoli di aver rotto gli indugi: finalmente si ha l’audacia di osare con il grande pubblico, ed in particolare con le nuove generazioni. E l’accenno a Nibiru ed ai suoi abitanti (gli Anunnaki), nonostante sia costruito sul modo verbale condizionale, è un segnale forte e che fa ben sperare per il futuro. Se esso sia una coraggiosa iniziativa individuale o di pochi intellettuali, oppure il frutto di una qualche indicazione venuta da ambienti istituzionali, beh, questo proprio non lo so dire, ma quello che conta è l’onestà intellettuale; in questo caso discretamente onorata seppur con una comprensibile prudenza. Invece il passaggio dell’intervista a Sitchin realizzata da Maxwell e di cui parlavo precedentemente, per via delle pregnanti parole che fanno riferimento al ritorno di Nibiru non verrà discusso in questa sede ma all’interno del mio saggio attualmente in fase di stesura: The American Armageddon. Dal segreto di Eisenhower alla scoperta del Pianeta X.
[1] Pare che questa intervista sia stata rilasciata a Jordan Maxwell in occasione della World Conference of Planetary Violence in Human History, tenutasi nel Gennaio 1997 negli Stati Uniti.
Alcune foto Tratte dal Jesuit Footage:
© Copyright 2000-2006 Cristoforo Barbato

Riproduzione, autorizzata da Cristoforo Barbato, tutti i diritti sono riservati all’autore. Per la pubblicazione dell’articolo e delle foto contattare direttamente Cristoforo Barbato al seguente indirizzo: c.barbato@secretum-omega.com; Sito Web: http://www.secretum-omega.com. Il materiale è coperto da © Copyright sui diritti d’autore.
Chi è Cristoforo Barbato?
Cristoforo Barbato è un ricercatore indipendente che si occupa da anni dello studio del fenomeno UFO (in passato ha anche fatto parte, come socio, del C.U.N Centro Ufologico Nazionale) di Misteri, nuove frontiere della scienza e di tematiche legate al Cover-up in generale, cospirazionismo e all’intelligence. Ha partecipato in questi anni come relatore a diversi simposi e conferenze nazionali sulla tematica UFO-Alieni o connesse al Cover-up. A partire dal 1997 fino al 2003 è stato redattore o caporedattore delle riviste Notiziario UFO, Dossier Alieni, Extra Terrestre – Nuova Scienza e Nuova Coscienza, Stargate e Stargate Magazine – Il mondo dell’Altra informazione. Inoltre ha collaborato alla realizzazione dell’enciclopedia UFO, Dossier X per la Fabbri Editori e dell’enciclopedia Stargate – Enigmi dal cosmo per la Curcio Editori. Dal 2005 è impegnato, attraverso conferenze e col sito www.secretum-omega.com, in una mirata opera di divulgazione delle sue ricerche sul Secretum Omega, il coinvolgimento Vaticano nel fenomeno UFO-Alieni, il Decimo Pianeta e di tematiche correlate. Dal 2006 è anche socio del Free Lance Iternationl Press (F.L.I.P).
Ringraziamenti
Si ringrazia il Sig. Cristoforo Barbato, per aver concesso la pubblicazione di questo testo sul sito di Ufologia.net, per eventuali problemi relativi all’articolo contattare il Dott. Daniele Cataldi al seguente indirizzo di posta elettronica: daniele77c@hotmail.it Grazie.

Dott. Daniele Cataldi
http://www.ufologia.net/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=2711

2012, cosa ci riserva il futuro? luglio 13, 2008

Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Teorie.
Tags: , ,
3 comments

– E come prepararci nel migliore dei modi –

  • Un messaggio sugli imminenti cambiamenti

  • Dal 2000 al 2012

    Sommario


    Divina presenza in me, possa la tua Saggezza dirigere le mie azioni, il tuo Amore, guidare i miei pensieri, La tua Luce illuminare il mio cammino. Avvolgimi nella tua radiosa Presenza, ora e sempre, Amen.


    OPERAZIONE NUOVA TERRA

    I cicli creativi up.jpg

    Se osserviamo la Creazione potremo notare vari cicli, tra cui l’intercalarsi degli equinozi, delle stagioni, del giorno e della notte e delle maree. In noi stessi possiamo osservare il ciclo respiratorio, ed ancor più veloce, il battito cardiaco.

    Vi sono cicli di frequenze di luce e di suoni, di vibrazioni magnetiche, di corrente elettrica, che sono troppo rapidi per essere distinti dai nostri sensi ordinari, sebbene abbiamo concepito degli strumenti che estendono i nostri sensi e possono essere di aiuto. Per contro, vi sono cicli che sono talmente lenti che dobbiamo contare sulle registrazioni che i geologi leggono nelle rocce, e la conoscenza codificata nelle Sacre scritture mondiali. Vi sono Ere Glaciali, epoche, precessioni degli equinozi, ed altri Grandi Cicli che si estendono oltre la capacità di comprensione della mente individuale.

    La Terra e l’umanità sono soggette a cicli di 26.000 anni, divisi in 12 grande “Ere” di circa 2.166 anni ciascuna. In ogni Era il Polo Nord punta ad una diversa Costellazione da cui hanno preso i nomi i Segni Zodiacali. Le Ere si succedono nel senso contrario a quello dei Segni Zodiacali, ora siamo nell’Era dell’Acquario, prima vi sono state: l’Era dei Pesci (gli Apostoli erano pescatori), l’Era dell’Ariete (Gesù, il buon Pastore; l’Agnello sacrificale), l’Era del Toro (Mosè e il vitello d’oro, deità adorata dagli Egizi), ecc.

    L’Era dei Pesci, durata 2166 anni, è stata caratterizzata dal dolore, dal fanatismo, dallo scetticismo, dal conformismo e dalla tendenza a guardare al passato. Tali qualità negative sono state originate dall’ignoranza, dalla paura e dall’egoismo. Questi mali sono stati necessari, perché hanno motivato l’uomo a cercare la conoscenza ed a sviluppare qualità positive come l’idealismo, la lealtà, la compassione, la devozione, lo spirito di sacrificio e lo spirito missionario.

    I Sacerdoti Maya, già diversi millenni fa, hanno fatto uno studio dei cicli molto preciso. Nel loro calendario, che abbraccia 3600 anni, avevano previsto che il 21 aprile 1519 sarebbe tornato un antico avo. Arrivò infatti Hernando Cortez con la sua flotta di 12 galeoni. Sempre secondo i Sacerdoti Maya, da quel momento è iniziato un periodo suddiviso in Nove Bolomtikus o Nove Inferni, di 52 anni ciascuno, che è terminato il 16 agosto 1986. In tale data, che molti ricordano come la Convergenza Armonica, milioni di persone hanno pregato o tenuto cerimonie per aiutare il passaggio dell’umanità nella Nuova Era dell’Acquario.

    È interessante notare che il calendario Maya termina il 21 dicembre 2012. Questo momento, però, non rappresenta la fine del mondo, ma un momento in cui arriverà sulla Terra un grande flusso di energia che la purificherà con tutti i suoi abitanti, portando l’umanità ad un più alto livello di vibrazione (4° dimensione). Questo processo è già iniziato e sta accelerando giorno dopo giorno. Il periodo di tempo nel quale stiamo vivendo è perciò straordinario, si pensi che nel 2012, per la prima volta dopo 26.000 anni, il Sole nascente coinciderà con l’intersezione della Via Lattea e del piano dell’eclittica.

    L’Era dell’Acquario durerà altri 2166 anni. Dopo il crollo della vecchia mentalità, l’uomo nuovo dovrà lavorare parecchi secoli per sanare i guasti provocati al pianeta dai suoi predecessori, ma imparerà finalmente ad amare, poiché comprenderà di essere unito a tutte le cose e raggiungerà la Coscienza Universale. In quel tempo, nelle Scuole verrà insegnato a vivere ed a cercare la saggezza prima ancora della conoscenza.

    Operazione Nuova Terra: Il Punto Omega up.jpg

    Tratto da Nuove albe, Nuovi orizzonti, N. 40, Anno XII – 2003.
    Via Luigi Mercantini, 15. 20158 – Milano. Tel. 02-393.21.955.

    Tutte le maggiori tradizioni religiose e culturali del mondo, indicano il tempo in cui stiamo vivendo come qualcosa di straordinario, in cui avverranno grandi cambiamenti. Parlano di queste cose il calendario Maya, lo studio sulla grande Piramide, le scritture Vediche, le varie profezie e la sacra Bibbia.

    Se osserviamo il simbolo del Segno Zodiacale Acquario, possiamo notare come sia stilizzato con una figura che versa acqua da una giara; quest’acqua, nella nostra Era, rappresenta il flusso crescente di informazioni che si riversa sul nostro pianeta partendo dalla Mente Universale. Sono informazioni che arrivano da tutti i lati, e appaiono in molte forme, a seconda della capacità di comprensione e della cultura di chi le riceve. Lo stesso impulso, agendo sulla coscienza individuale, crea diversi aspetti della “verità”, che possono aiutare l’evoluzione spirituale delle persone con cuore semplice, o determinare fanatismi politici o religiosi.

    Messaggio di Lyara (1) up.jpg

    Da quando ho iniziato a ricevere dei messaggi ho posto molta attenzione a ciò che succedeva, al fine di individuare i segni in grado di indicarmi un avvicinamento del Punto Omega, ovvero il momento in cui il nostro attuale mondo, così come lo conosciamo, avrebbe fatto un cambiamento trans-dimensionale, entrando cioè nel mondo di quarta dimensione. È stato nel 1985, che ho ravvisato vari elementi indicanti l’accelerazione di coscienza ed ho ricevuto molte informazioni riguardanti gli eventi successivi, e le scelte da fare.

    Ho visto il 1986 come un anno molto importante, nel quale il passaggio della Cometa di Halley, il transito di Urano e Plutone e altre energie, hanno determinato chiari segni della rottura dei vecchi modelli. Questi cambiamenti si sono manifestati, e si stanno manifestando come variazioni climatiche, rottura dei modelli economici, turbolenze geologiche e un grande “flusso” di informazioni canalizzate.

    A livello individuale, ho visto matrimoni rompersi, l’emergere di gravi malattie, e gruppi di anime unirsi per aiutarsi nella crescita individuale. Ovunque abbia guardato, ho visto un richiamo a procedere con prudenza. Chernobyl, l’Aids, la crisi economica, la rinascita di interesse verso gli UFO, sono solo altri segni che indicano che il Grande cambiamento è in arrivo.

    Cosa dobbiamo conoscere per poter meglio rispondere a queste nuove energie? Secondo le informazioni che ho ricevuto finora, dobbiamo guardare ai cambiamenti che arrivano come opportunità per un rinnovo dei vecchi modelli, infatti nessuno di questi potrà essere portato nella Nuova Era. Gesù ha detto: “Non si può mettere vino nuovo in botti vecchie, perché esse si romperebbero ed il vino andrebbe perduto” (Mt 9:17).

    Dobbiamo purificare il nostro essere a tutti i livelli: fisico, emozionale e mentale, solo così potremo accettare e utilizzare i nuovi tipi di energia, a frequenza superiore, e diventare gli abitanti del “Nuovo Mondo” che si sta preparando. Dobbiamo ripulire la mente da tutti i pensieri negativi (rancori, critiche, giudizi, sensi di colpa, ecc.) e mantenere nel nostro cuore emozioni luminose (comprensione, fratellanza, pace, amore, fiducia, ecc.).

    Dobbiamo trasformare la critica, l’avidità, la meschinità, le paure, le bramosie, le gelosie, la rabbia, l’odio e le divisioni di tutti i generi, in fraterna comprensione ed amore. Dobbiamo avvicinarci agli altri, tutti gli altri, non importa se bianchi a neri, amici o nemici ed anche coltivare l’abilità di ascoltare la nostra “Voce interiore”, il Cristo interno, per sapere quello che dobbiamo fare e dove dobbiamo andare.

    Coloro che si rifiutano di abbandonare i loro vecchi modelli non si perderanno, avranno infatti l’opportunità di ripetere un altro ciclo di 26.000 anni di esistenza nella “terza dimensione”. Non sulla Terra però, ma in qualche altra località del Cosmo, perché non potranno più vivere nelle nuove energie presenti su questo pianeta. Non c’è giudizio o condanna in questo, ognuno è stato libero di fare le sue scelte, ed ognuno di noi le ha fatte e le sta facendo tuttora.

    Noi possiamo farci prendere dalla paura o affrontare coraggiosamente il futuro cercando di trasmutare le nostre scorie nella luce purificatrice dell’Amore Divino. Ognuno di noi ha scelto, per mezzo del Libero Arbitrio, di partecipare a questi tempi a modo proprio, in accordo con lo scopo della sua anima. Nessuno sarà perduto, e tutti quanti condividiamo il destino comune della riunione finale con la Sorgente divina, nella quale abbiamo avuto la nostra origine. Ci sono solo delle strade che sono migliori di altre.

    Alla fine, tutti “arriveremo”, ma la strada seguita dipenderà solo dal nostro modo di vivere, agire e pensare. Pertanto, affrontate le difficoltà e le prove che si presenteranno sul vostro cammino, ricordando che sono un’opportunità di crescita e di espansione nella grande coscienza che farà parte della Nuova Era.

    Queste opportunità di crescita verranno a voi in vari modi nella vostra vita quotidiana. Ogni volta che provate rabbia o paura, scegliete l’amore. Ogni volta che avrete dubbi, guardate all’interno del vostro Cuore e trovate la pace. Volete prendere i tormenti e le paure e trasformarle Luce e Amore? La posta è alta. Cosa scegliete?

    Ora vi lascio nell’Amore e nella Luce.

    I Cambiamenti del DNA nei gruppi sanguigni (2) up.jpg

    I cambiamenti del DNA sono rari, ma avvengono. Uno dei casi più documentati è associato al sangue umano. L’umanità al suo inizio aveva un solo tipo di sangue, fino ad un tempo relativamente recente.

    Non importa qual era l’apparenza esterna della pelle, nera, gialla, rossa, bianca o marrone, il sangue era uguale. Ognuno aveva il tipo O come gruppo sanguigno che scorreva nelle vene e ognuno uccideva degli animali per nutrirsene. Ciò era un fatto universale fino a solo 15.000 anni fa, il periodo in cui la grande cometa colpiva la Terra davanti alle coste atlantidee. Cosa accadeva? La maggior parte dei popoli del mondo, eccetto gli Atlantidei, smise di migrare per cacciare e alimentarsi di animali, e diventarono agricoltori. La dieta cambiò, cominciarono a nutrirsi con verdure e grano, una combinazione mai entrata nel corpo umano.

    Il corpo rispondeva a questi cambiamenti alimentari mutando il sua DNA e creando un nuovo tipo di sangue, sconosciuto prima, il tipo A. Poi, oltre questo nuovo sangue, c’erano altri cambiamenti nel DNA che influenzavano gli acidi dello stomaco, gli enzimi e altre funzioni fisiche atte ad assimilare questi nuovi cibi. Alcuni scienziati ipotizzano che anche i cambiamenti climatici possono aver avuto un effetto su questa mutazione.

    Con il passare del tempo, ci furono altri due cambiamenti del sangue umano, ogni volta in risposta ad una variazione della dieta e a possibili cambiamenti climatici, e nacquero i tipi B e AB. Al momento ci sono quattro gruppi sanguigni, ma continuerà così? Verso la fine del XX secolo, ovunque sulla Terra cominciarono, per ogni abitante, ad essere disponibili alimenti provenienti da tutto il mondo, così l’umanità per la prima volta iniziò a mangiare tutti i cibi del mondo.

    Potete andare in un qualsiasi grande supermercato nel mondo civilizzato, e comprare quasi tutto quello che volete da ogni parte della Terra, papaia dal Messico, avocado dalla California, olive dalla Grecia, vodka dalla Russia, e così via. Potete andare in una qualsiasi città americana e mangiare cibo cinese o messicano, italiano, giapponese, americano, tedesco e così via. Per reggere questa miscela imprevista di cibi nascerà un nuovo tipo di sangue?

    Come vedete, i cambiamenti del DNA si verificano apparentemente con innocui cambiamenti della dieta e del clima. I cambiamenti che stanno verificandosi attualmente sulla Terra sono così sorprendenti, per gli standard comuni, sono talmente eccezionali che ci si aspetterebbe una risposta genetica umana, e senza dubbio, l’umanità ha già risposto.

    È avvenuto un nuovo cambiamento nella genetica umana che ha una tale portata per il futuro dell’umanità, che qui devo assolutamente parlarne. La maggior parte delle persone che ha fatto questi cambiamenti del DNA sono i bambini: ci sono tre categorie distinte; ognuna con dei poteri molto diversi, e straordinariamente nuovi. Ce ne potrebbero essere più di tre, ma per il momento questo è tutto quello che vediamo.

    Credo che questi bambini ci stiano guidando verso un nuovo futuro, molto diverso da quello che è stato sperimentato negli ultimi due milioni di anni. Inoltre, come ho già detto prima, questi bambini potrebbero aver alterato il cambiamento quadridimensionale per completare il karma della terza dimensione, in modo tale da permettere a tutti gli umani di fare la transizione nella quarta dimensione. E nonostante ciò, con o senza questo cambiamento dimensionale, il nuovo cambiamento genetico umano ci modificherà per sempre.

    Il primo bambino, con questo tipo di nuove mutazioni, fu notato in Cina nel 1974, era un ragazzino che “vedeva” con le sue orecchie. Sì, poteva vedere con le sue orecchie, nello stesso modo in cui voi potete vedere con gli occhi, anzi perfino meglio.

    Pensate che questo sia impossibile? Se lo pensate, allora siete candidati a delle sorprese che scuoteranno la vostra vita. Forse sto andando troppo avanti, pertanto cominciamo qui negli Stati Uniti con una nuova razza di bambini completamente diversa, i bambini Indaco.

    I BAMBINI INDACO (2) up.jpg

    La nostra cultura è basata sul concetto di evoluzione che però si riferisce solo al passato: l’idea dell’arrivo, sul pianeta, di una nuova coscienza umana, non è facilmente assimilabile (Lee Carrol e Jan Tober).

    I bambini Indaco, come ora vengono chiamati dalla scienza, apparvero per la prima volta nell’anno 1984. Quello fu l’anno in cui a un tratto apparve un bambino con caratteri umani molto differenti, e da quel momento questo nuovo tipo di essere umano si è diffuso rapidamente. Nel 1999 la scienza ha ipotizzato che, approssimativamente 1′ 80 o il 90 per cento di tutti i bambini nati negli Stati Uniti, siano bambini Indaco.

    Io credo che questo probabilmente nel futuro salirà al 100 per cento, così voi ed io, come generazione, ovviamente saremo abbandonati. Questi bambini non sono nati solo negli USA, ma anche in tante altre parti del mondo, e sembra che siano connessi con il largo uso del computer.

    Lee Carroll e Jan Tober hanno scritto il libro “I bambini indaco, una nuova evoluzione della razza umana”, pubblicato da Macro Edizioni. È un libro composto da un insieme di studi scientifici, lettere e note scritte da medici, psicologi e scienziati che hanno studiato questi nuovi bambini da quando sono stati scoperti per la prima volta, ed è il primo libro al mondo che parla di questi nuovi bambini.

    Ero consapevole che ci fossero questi bambini già da una decina d’anni o anche di più, e ho discusso questo fenomeno con centinaia di persone e gruppi di bambini che avevano già notato il cambiamento. Nonostante questo nessuno ha riconosciuto il fenomeno ufficialmente, finché non è uscito questo libro. Così ringrazio Lee e Jan per questa tempestiva pubblicazione. Se desiderate saperne di più potete leggete il loro libro.

    In che modo questi nuovi bambini sono differenti? La scienza non ha ancora trovato esattamente in che cosa consiste il cambiamento specifico del DNA avvenuto in questa nuova razza, ma è evidente che è avvenuto. Prima di tutto, questi bambini hanno un fegato diverso dal nostro, il che significa che c’è stato un cambiamento nel DNA. Questo cambiamento del fegato è una risposta naturale al nuovo cibo che mangiamo, ed aumenta la predisposizione a mangiare anche del junk food (n.d.t.: delle schifezze)!

    Suona strano? Perché? Perché se non ci adattiamo a questi cibi ci ammaleremo sempre di più e potremo persino morire se continuiamo a mangiarne per lungo tempo. Cosa succede agli scarafaggi se date loro del veleno? Dapprima si ammalano e muoiono, ma dopo mutano, cambiando il loro DNA, e alla fine si abituano ai nostri veleni, e noi siamo costretti a crearne di più potenti.

    Pensate forse che gli umani siano diversi? Noi continuiamo a nutrire i nostri bambini con cibi spazzatura, e loro si sono adattati per sopravvivere. Ma questo cambiamento del fegato è niente se lo paragonate ad altre modifiche nella natura umana e nella genetica.

    Prima di tutto, questi bambini Indaco sono intelligentissimi. Hanno un QI la cui media si aggira sui 130, e intendo una media, perché molti di loro arrivano a un livello molto elevato di intelligenza, attorno a 160 e più. Un QI di 130 non è un genio, ma di solito lo raggiungeva una persona su 10.000, e attualmente sta diventando normale. L’intelligenza della razza umana è appena passata ad un nuovo livello.

    I medici e gli psicologi che hanno studiato questi bambini hanno scoperto che il computer sembra essere un’estensione del loro cervello. Sono in grado di funzionare all’interno dei parametri del software del computer come nessun altro prima di loro. Possiamo solo supporre dove ci porterà tutto questo.

    Quello che mi lascia perplesso, in questa storia, è il fatto che gli insegnanti ed il sistema educativo hanno giudicato questi bambini come “una nuova razza umana anormale”, ed all’inizio non hanno affatto realizzato che essi fossero così intelligenti. Infatti pensavano che avessero dei problemi mentali e fu loro diagnosticato un ADD (Attention Deficit Disorder, ovvero “disordini per mancanza di attenzione”), perché sembrava che questi bambini avessero problemi con la concentrazione su un soggetto determinato.

    Il problema ora diventa chiaro: non sono i bambini, è il sistema educativo, cioè il sistema scolastico stesso, che non è preparato a educare questi bambini super dotati, ed essi si annoiano per la mancanza di velocità, per il metodo utilizzato ed il contenuto dell’informazione proposta.

    Noi dobbiamo adattarci presto a questa nuova sorprendente razza di bambini. Date a un bambino Indaco, che è stato definito come ADD o ADHD, qualcosa da studiare nel quale lui o lei è interessato, e vedrete la super intelligenza esprimersi davanti ai vostri occhi. Abbiamo così tanto da imparare per permettere al grande potenziale di questi bambini di venire alla luce.

    Alle persone che studiano questi bambini è chiaro che hanno anche delle abilità psichiche molto elevate, infatti riescono letteralmente a leggere nella mente dei genitori, cioè percepiscono i loro pensieri. Queste e altre differenze, descritte nel libro “I bambini Indaco”, hanno portato i ricercatori a rendersi conto che per educare questi bambini è necessario un metodo diverso. Se avete un bambino o state per crescere un bambino nato dopo il 1984, dovete leggere questo libro.

    Chi sono veramente questi bambini Indaco, è ancora un grande dibattito. Molti medium dicono che loro vengono dal raggio indaco, un livello molto alto di coscienza che non è di questa Terra. Anch’io sento che questo è vero, perché quando, per la prima volta, ho incontrato gli angeli nel 1971, loro hanno cominciato a parlarmi di questi nuovi bambini che sarebbero venuti nel futuro e avrebbero cambiato il mondo. Gli angeli mi hanno dato molti altri dettagli su di loro, che ora posso verificare.

    Inoltre, tanti medium con i quali ho parlato di questo argomento sentono che in verità ci sono due diverse sorgenti cosmiche per questi bambini. Uno è il raggio indaco e l’altro è il raggio blu scuro, simile, ma diverso. Da qualunque posto provengano, rappresentano una sicura diversificazione dalla normale traccia evolutiva umana. E i bambini Indaco non sono gli unici che hanno cambiato il loro DNA.

    L’importanza di essere indipendenti up.jpg

    Messaggio del Maestro Diwhal Khul (il Tibetano).

    Ricordate che il primo requisito per riuscire a realizzarsi nella vita è quello di essere soli, perché soltanto così imparerete ad essere liberi. Non vi dovete identificare con gli altri, sia criticando oppure seguendo gli altri, perché così facendo limitate la vostra libertà e vi immiserite. Dovete essere coscienti che lo Spirito che fluisce in voi, e in tutto ciò che vive, è imperituro e onnipotente.

    Liberatevi dell’autorità dei Maestri, di Società esclusive o segrete, e dei Misteri dove non ci sono misteri, perché non esistono misteri nell’Insegnamento esoterico. I Maestri dell’Era dell’Acquario non raccolgono seguaci attorno a sé, non pretendono lealtà ed obbedienza, non chiudono la loro porta agli altri aspetti della verità, come è stato fatto nel passato, per le particolari esigenze esistenziali di quei tempi. Se qualcuno di Loro insegna, lo fa considerando se stesso come il primo studente.

    Riferimenti bibliografici up.jpg

    • 1. Messaggio di Lyara http://franco2000.freeweb.supereva.it/terral.htm
      Tratto da Nuove albe, Nuovi orizzonti, N. 40, Anno XII – 2003.
      Via Luigi Mercantini, 15. 20158 – Milano. Tel. 02-393.21.955.

    • 2. Testo ispirato dal volume L’Antico segreto del fiore della vita, di Drunvalo Melchizedek, Macro Edizioni. Brano tratto da Nuove albe, Nuovi orizzonti. N. 40, Anno XII – 2003. Via Luigi Mercantini, 15. 20158 – Milano. Tel. 02-393.21.955.

    Siti interessanti up.jpg

  • http://www.rosacroceoggi.org/futuro/0_2012.htm

    La trasformazione è in atto luglio 11, 2008

    Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Scienza, Teorie.
    Tags: , , ,
    1 comment so far

    Scritto da Annunaki2012 var sburl8460 = window.location.href; var sbtitle8460 = document.title;

    Oggi vi proponiamo un articolo che tratta una delle maggiori correnti di pensiero circa il 2012, il salto “evolutivo”, discutiamone insieme!

    di: Daniela Brassi

    (* N.d.T – The Shift = il termine indica sia lo slittamento (spostamento) dei Poli cui si riferisce l’autrice, quanto la conseguente Trasformazione o Cambiamento di dimensione e realtà cui la Terra e gli Umani stanno andando incontro e a cui lo slittamento stesso concorrerebbe).

    Quali sono le implicazioni per la Terra e per me ?

    Le domande da farsi ora sono “quali sono le implicazioni per la Terra e per me ?”. Diamo prima un occhio alla Terra, alla sua particolare struttura elettromagnetica. È probabile che anche la congiunzione astronomica del 2012 implicherà uno spostamento dei poli magnetici.

    I due colori di questa immagine rappresentano l’energia dei Poli Nord e Sud. Per qualche tempo, gli scienziati hanno monitorato da molto vicino due parti della struttura elettromagnetica terrestre – il campo elettrico (in calo) e il campo magnetico o risonanza Schumann (in ascesa).

    È interessante come il maggior aumento mai registrato nella frequenza Schumann sia avvenuto nel 1987 ed abbia coinciso con l’esplosione della supernova 1987a e con la Convergenza Armonica, allorquando milioni di persone si riunirono in luoghi sacri tutt’intorno al pianeta per pregare e meditare insieme. Se vi ricordate, quello è il momento in cui Russell Boulding ritiene che lo Spostamento (o la Trasformazione) abbia davvero avuto inizio.

    La risonanza Schumann, anche nota come il battito cardiaco della Terra, è aumentata dai suoi normali 7.8 hz e sta oscillando tra i 9 ed 11 hz. Ci si attende che crescerà fino a raggiungere i 13 hz, la frequenza dell’amore incondizionato.. Gregg Braden, un geologo che se ne è occupato a lungo, ha chiamato PUNTO ZERO il luogo in cui la frequenza Schumann o magnetica interseca la frequenza elettrica.

    Sembra che il capovolgimento magnetico sia collegato ai cicli galattico e solare. Alcuni, come Braden, ritengono che i poli elettromagnetici della Terra si sposteranno nel momento in cui il Punto Zero si avvicinerà. Osservazioni geologiche della dorsale medio-Atlantica suggeriscono che la cosa sia già avvenuta 171 volte nella storia della Terra. Qui abbiamo un’altra immagine del campo elettromagnetico terrestre. Potete vedere dei puntini arancioni sullo sfondo blu in alto, e degli altri blu sullo sfondo arancione in basso.

    Molti scienziati che stanno registrando questi cambiamenti, credono che lo spostamento dei poli stia avendo luogo già ora. Quest’immagine mostra come potrebbe apparire il pianeta se noi potessimo osservarlo dall’alto, esterni ad esso. In Marzo scorso, per esempio, degli esperti in informatica, che stavano cooperando con geofisici ed astrofisici in India, hanno creato un modello di computer in grado di prevedere un capovolgimento geomagnetico nel 2012.

    Man mano che la Terra passa attraverso questi cambiamenti, tutti noi vorremmo sapere: “che effetto avrà su di me tutto ciò ?”. Passiamo a questa domanda, con l’osservazione di questa immagine.

    Essa mostra come voi, la Terra ed il Sole siate collegati ed operiate come un sistema rice-trasmittente.

    L’immagine mostra due cose. Primo, la relazione tra voi, la Terra ed il nostro Sole. Secondo, il modo in cui tutte queste cose interagiscono appunto come un sistema radio. Il cerchio in basso rappresenta voi stessi.

    Mostra come il vostro cervello abbia un lato destro ed uno sinistro. Potete anche notare che ha emisferi destro e sinistro, o scuro e chiaro. Notate anche che c’è una modalità circolare di risonanza ed interazione energetica tra voi e la Terra.

    Il cerchio in alto rappresenta il Sole. Vedete che anch’esso ha un emisfero destro ed uno sinistro, o scuro e chiaro. E che esiste un comportamento circolare di risonanza ed interazione energetica anche tra la Terra ed il Sole. Comprendere che siamo tutti collegati al cosmo è quindi davvero importante. Perché ? Perché VOI emettete dell’energia che influenza la vibrazione della Terra. La Terra trasmette questa energia al sole, il sole la ritrasmette al Centro Galattico, da dove si espande al di fuori verso i corpi celesti.

    VICEVERSA, i corpi celesti trasmettono al Centro Galattico, il quale trasmette al Sole, il Sole ritrasmette alla Terra e la Terra a VOI. Quindi, tutto nel cosmo è connesso.

    Possiamo aggiungere ulteriori livelli di complessità a questa immagine, che mostra similari relazioni di risonanza tra il nostro Sole, il Centro Galattico e corpi celesti come per esempio le supernove. Una volta che abbiamo compreso come siamo collegati a qualsiasi cosa nell’universo, possiamo esservi partecipi in modo consapevole ed attivo.

    Ciò può significare un Salto (Cambiamento, Spostamento) che non avvenga SU di noi, ma a cui si possa concorrere per creare esso e il nostro futuro… Non solo nella nostra galassia, ma anche nell’intero universo. E sono molti quelli di noi che stanno vivendo alcuni sintomi del Cambiamento, indicanti la trasformazione in atto del loro corpo, come per esempio mal di testa, affaticamento, sensazioni elettriche ad arti e spina dorsale, sintomi simili all’influenza, aumentate sensitività ed intuitività, sogni molto intensi.

    Il nostro DNA è in fase di ri-programmazione per dare il via alla nostra metamorfosi ed attivare il nostro corpo di luce. Il tempo sta accelerando a causa delle forze elettromagnetiche terrestri in fase di cambiamento. Alcuni ritengono che la nostra giornata di 24 ore sia stata condensata ad una di 16 ore.

    È divenuto ormai evidente il posto che occupa la Terra nel nostro sistema solare, e come noi si sia parte della Terra stessa. Quando viene influenzata dagli aumenti di energia provenienti dal Centro Galattico, anche noi lo siamo. La Terra è un essere vivente che sta passando il proprio processo di crescita e trasformazione. Il nostro sviluppo si rispecchia nel suo. Noi e la Terra stiamo innalzando le nostre frequenze vibratorie, il che sta facendo lentamente nascere entrambi ad una nuova dimensione o realtà.

    Autore: Janae Weinhold
    Fonte: http://www.ecplanet.com/print.php?id=19669&madre=1
    Traduzione: Daniela Brassi

    http://www.nibiru2012.it/content/view/230/1/

    Parliamo di profezìe : PADRE PIO giugno 23, 2008

    Posted by 2012sos in 2012, Profezie.
    Tags: ,
    5 comments

    Scritto da Morgan Tallmer
    Per tutti i cattolici e gli uomini di fede, ecco in sintesi, tutte le profezìe di Padre Pio :

    Il Giornale Online

    L’ora dei castighi è vicina, ma manifesterò la Mia Misericordia.

    La vostra epoca sarà testimone di un terribile castigo. I Miei Angeli prenderanno cura spirituale di annientare tutti coloro che si burlano di Me e che non crederanno alle Mie profezie.

    Uragani di fuoco saranno scagliati dalle nuvole, e si estenderanno su tutta la terra. Temporali, tempeste, tuoni e piogge ininterrotte, terremoti copriranno la terra durante tre giorni. Seguirà allora una pioggia di fuoco ininterrotta, per dimostrare che Dio è Signore della creazione.

    Coloro che sperano e credono nella Mia Parola non dovranno temere, nè dovranno temere nulla coloro che divulgheranno il Mio messaggio, perchè non li abbandonerò. Nessun male sarà fatto a coloro che sono nelle Mie Grazie, e che cercheranno la protezione della Madre Mia.

    Per prepararvi a questa prova, vi darò dei segni e delle istruzioni. La notte sarà freddissima, il vento spunterà, il tuono si farà sentire. Chiudete tutte le porte e tutte le finestre. Non parlate con nessuno di fuori. Inginocchiatevi davanti al vostro Crocifisso; pentitevi dei vostri peccati; pregate Mia Madre di ottenere la Sua protezione.

    Non guardate fuori durante il terremoto, perchè l’ira del Padre Mio è santa, non sopportereste la vista della Sua ira…

    Nella terza notte cesseranno i terremoti ed il fuoco, ed il giorno dopo il sole risplenderà di nuovo. Gli angeli scenderanno dal cielo e porteranno sulla terra lo spirito della pace. Un terzo dell’ umanità perirà…

    Messaggi profetici di Padre Pio

    (Tratti dal libro “I grandi Profeti” di Renzo Baschera)


    Il mondo sta andando verso la rovina. Gli uomini hanno abbandonato la giusta strada, per avventurarsi in viottoli che finiscono nel deserto della violenza… Se non ritorneranno subito ad abbeverarsi alla fonte dell’umiltà, della carità e dell’ amore, sarà la catastrofe.


    Verranno cose tremende. Io non riesco più a intercedere per gli uomini. La pietà divina sta per finire. L’uomo era stato creato per amare la vita, ed è finito per distruggere la vita…


    Quando il mondo è stato affidato all’uomo era un giardino. L’uomo lo ha trasformato in un rovaio pieno di veleni. nulla serve ormai per purificare la casa dell’uomo. È necessaria un’opera profonda, che può venire solo dal cielo.


    Preparatevi a vivere tre giorni al buio totale. Questi tre giorni sono molto vicini… E in questi giorni rimarrete come morti, senza mangiare e senza bere. Poi tornerà la luce. Ma molti saranno gli uomini che non la vedranno più.


    Molta gente scapperà sconvolta. Ma correrà senza avere una meta. Diranno che a oriente c’è la salvezza e la gente correrà verso oriente, ma cadrà in un dirupo. Diranno che a occidente c’è la salvezza e la gente correrà verso occidente, ma cadrà in una fornace.


    La terra tremerà e il panico sarà grande… La terra è malata. Il terremoto sarà come un serpente: lo sentirete strisciare da tutte le parti. E molte pietre cadranno. E molti uomini periranno.


    Siete come formiche, perchè verrà il tempo in cui gli uomini si toglieranno gli occhi per una briciola di pane. I negozi saranno
    saccheggiati, i magazzini saranno presi d’assalto e distrutti. Povero sarà colui che in quei giorni tenebrosi si troverà senza una candela, senza una brocca d’acqua e senza il necessario per tre mesi.

    Scomparirà una terra… una grande terra. Un paese sarà cancellato per sempre dalle carte geografiche… E con lui verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e gli uomini.

    L’ amore dell’uomo per l’uomo è diventato una vuota parola. Come potete pretendere che Gesù vi ami, se voi non sapete amare nemmeno quelli che mangiano alla stessa vostra tavola?… Dall’ira di Dio non saranno risparmiati gli uomini di scienza, ma gli uomini di cuore.

    10°
    Sono disperato… non so più che cosa fare perchè l’umanità si ravveda. Se continuerà su questa strada, l’ira tremenda di Dio si scatenerà come un fulmine tremendo.

    11°
    Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni…

    12°
    Gli uomini vivranno una tragica esperienza. Molti verranno travolti del fiume, molti verranno inceneriti dal fuoco, molti verranno sepolti dai veleni… M io rimarrò vicino ai puri di cuore.

    Maggio sarà un mese tragico

    L’arcangelo Michele e l’arcangelo Gabriele sono lieti di annunciarvi la venuta di vostro fratello in Cristo, Padre Pio…

    Eccomi qui, care sorelle, in questa casa dove non ero mai venuto prima d’ora… Sono lieto di essere qui, fra voi. Vedete, per me il tempo non esiste. Tenete però presente che tutto quello che vi ho detto si realizzerà chiedo a tutti di pregare per il mondo intero… Avrete dei momenti tragici… State attenti al mese di maggio.

    Vedo ancora dei terremoti, delle alluvioni… Vedo del sangue. Povera Italia… sta andando verso una brutta violenza. Pregate, pregate, affinchè la pietà di Dio risparmi qualcosa. Pregate per i tre giorni di buio che vivrete … Ma non lasciatevi smarrire. Vi saluto e vi benedico… Che il
    Signore vi aiuti, perchè di aiuto ne avrete molto bisogno.

    Tutto si fermerà per tre mesi L’arcangelo Michele e l’arcangelo Gabriele sono lieti di annunciarvi la venuta di vostro fratello in Cristo, Padre Pio…

    Sono giunto tra voi per darvi un messaggio di speranza… ma è anche un messaggio tragico. Gli avvenimenti che ho annunciato da tempo stanno precipitando. Il mondo va ormai verso la rovina totale. Ci saranno enormi cataclismi. Vedo dall’alto la terra come una enorme palla avvolta da nubi infuocate… Sono disperato… Non so più come fare… Pregate, pregate, pregate e preparatevi.

    Vi ho già detto che verranno a mancare le cose più essenziali. Fate delle provviste, almeno per tre mesi… Tutto precipiterà in pochissimo tempo. Quando ve ne renderete conto, avrete già la valanga addosso. L’umanità è vicina al baratro… Cercate di stare vicini, di aiutarvi, perchè avrete bisogno l’un l’altro di aiuto. Il ritorno di Cristo non è vicino… ma manca poco. Preparatevi… Sono angosciato. Molti uomini hanno davanti il precipizio e non lo vedono.

    Parla Padre Pio

    (Messaggio ricevuto dalla carismatica A.S)

    Non ci sono mezzi termini per annunciare il Castigo che avverrà. Tu, piccola A., ascolta bene: non ti crucciare troppo per questo e per quello e redigi gli scritti importantissimi che Dio ti darà. Ogni colpa sarà lavata, ogni peccato purificato e presto, molto presto, arriverà l’Armata Rossa. Ma voi non giudicate, accoglieteli come fratelli, figli dell’unico Dio. Essi verranno armati di molte parole da spargere per spegnere il sentimento della fede nel cuore umano.

    Ma voi direte sempre questo ritornello:”Siamo figli di Dio, e tali vogliamo rimanere. Nessuno ci strapperà la fede dal nostro cuore, perché siamo stati rigenerati dal Sangue di Gesù Cristo Dio e con Lui, per Lui e in Lui riporteremo vittoria”.

    E queste frasi le dovrete ripetere anche migliaia di volte, fino a stancarli, fino a deluderli, fino a reprimerli, così che snervati,
    fidati, ritorneranno nelle loro case. Hanno paura di una sola cosa, questi uomini: della fede di Colui che guida il popolo italiano nella Chiesa, il Santo Padre. Vestito di bianco appare loro come una figura temibile e certamente inopportuna per il loro piano diabolico. Essi non sanno come eliminarlo.

    Perciò ricordatevi: fedeltà a tutta prova al Santo Padre, pietà profonda per coloro che sono inviati a strappare la fede, ma non ci riusciranno! Le porte dell’Inferno giammai prevarranno contro la Chiesa di Cristo Dio!

    Risolviti, piccina cara A., a dire molte serie parole di preparazione, perchè il Castigo è pronto e principalmente sarà questo: che coloro che hanno fatto del Sacerdozio una comoda poltrona per i propri gusti e comodi, gli sarà tolta, e in malo modo.

    Non vi conturbate, però, voi anime semplici e pure che Dio vi farà agire in modo meraviglioso, opererete portenti, e stabilirete così un accordo con i vostri persecutori che, donandovi la loro attenzione, porterete indietro dalle loro posizioni sbagliate.
    Essi riprenderanno il cammino giusto della vita e diranno: “Abbiamo cercato di ottenebrarli, ma loro, con la loro luce, ci hanno umiliati”.

    Ed ecco che così si riporterà una grande vittoria spirituale e gli animi esulcerati saranno curati. Essi ritorneranno nella loro Patria ma cambiati e, nello stesso tempo, molti, qui, si saranno purificati giacche la Gerarchia corrotta e insolente deve pur purgarsi, mentre i buoni sacerdoti diventeranno Angeli di luce che rischiarano le tenebre.

    Pace a voi, figli del mio cuore, e un abbraccio da Padre Pio da Pietralcina.

    Gesù purtroppo ha ragione di lamentarsi della nostra ingratitudine
    Una dolorosa apparizione

    Mio carissimo padre,
    venerdi’ mattina ero ancora a letto, quando mi apparve Gesu’.

    Era tutto malconcio e sfigurato. Egli mi mostro’ una grande moltitudine di sacerdoti regolari e secolari, fra i quali diversi dignitari ecclesiastici; di questi chi stava celebrando, chi si stava parando e chi si stava svestendo dele vesti sacre.

    La vista di Gesu’ in angustie mi dava molta pena, percio’ volli domandargli perche’ soffrise tanto. Nessuna risposta n’ebbi.

    Pero’ il suo sguardo si riporto’ verso quei sacerdoti; ma poco dopo, quasi inorridito e come se fosse stanco di guardare, ritiro’ lo sguardo ed allorche’ lo rialzo’ verso di me, con grande mio orrore, osservai due lagrime che gli solcavano le gote.

    Si allontano’ da quella turba di sacerdoti con una grande espressione di disgusto sul volto, gridando: “Macellai!”.

    E rivolto a me disse: “Figlio mio, non credere che la mia agonia sia stata di tre ore, no; io saro’ per cagione delle anime da me piu’ beneficate, in agonia sino alla fine del mondo. Durante il tempo della mia agonia, figlio mio, non bisogna dormire.

    L’anima mia va in cerca di qualche goccia di pieta’ umana, ma ohime’ mi lasciano solo sotto il peso della indifferenza. L’ingratitudine ed il sonno dei miei ministri mi rendono piu’ gravosa l’agonia.

    Ohime’ come corrispondono male al mio amore! Cio’ che piu’ mi affligge e’ che costoro, al loro indifferentismo, aggiungono il disprezzo, l’incredulita’.

    Quante volte ero li’ li’ per fulminarli, se non fossi stato trattenuto dagli angioli e dalle anime di me innamorate…

    Scrivi al tuo padre e narragli cio’ che hai visto ed hai sentito da me questa mattina. Digli che mostrasse la tua lettera al padre provinciale…”.

    Gesu’ continuo’ ancora, ma quello che disse non potro’ giammai rivelarlo a creatura alcuna di questo mondo.

    Questa apparizione mi cagiono’ tale dolore nel corpo, ma piu’ ancora nell’anima, che per tutta la giornata fui prostrato ed avrei creduto di morirne se il dolcissimo Gesu’ non mi avesse gia’ rivelato…

    Gesu’ purtroppo ha ragione di lamentarsi della nostra ingratitudine!

    Quanti disgraziati nostri fratelli corrispondono all’ amore di Gesu’ col buttarsi a braccia aperte nell’infame setta della massoneria!

    Preghiamo per costoro acciocche’ il Signore illumini le loro menti e tocchi il loro cuore.

    Fate coraggio al nostro padre provinciale, che copioso soccorso di celesti favori ne ricevera’ dal Signore.
    Salutatemi il padre provinciale e ringraziatelo per me dell’applicazioni.

    Fra Pio

    Pietralcina, 7 aprile 1913

    www.nibiru2012.it

    Cambio dimensionale e anno zero 2012 giugno 17, 2008

    Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Teorie.
    Tags: , ,
    1 comment so far

    Si sta sempre più diffondono la voce in ambienti Esoterico/Spirituali che ci stiamo avvicinando ad un cambiamento profondo e radicale, riguardante l’evoluzione dell’umanità. Tale cambiamento dovrebbe portare l’umanità al raggiungimento della Coscienza Cristica, quindi alla comprensione dell’esistenza umana, per un futuro fatto di AMORE, LUCE E IMMORTALITA’. Il 2012 è indicato come l’anno di questi cambiamenti, in tale data il pianeta e tutta l’umanità potranno ascendere alla quarta dimensione portandosi dietro il proprio corpo fisico, semplicemente riuscendo ad aumentarne la frequenza vibrazionale, processo possibile grazie ad un veloce processo di Evoluzione Spirituale, ora possibile grazie al cambiamento vibrazionale già in atto che ad oggi ha portato l’innalzamento della frequenza vibrazionale del pianeta da 6,8 Hz (cicli al secondo) agli attuali 11 Hz destinati ad arrivare a 13 Hz entro il 2012, livello che ci permettera il Salto Quantico alla dimensione superiore. Se vuoi saperne di più su questo e altri fenomeni continua l’esplerazione di queste pagine, sicuramente cambierà il tuo modo di rapportarti alla realtà così come sei abituato a percepirla.

    Buon Viaggio all’interno dei Misteri della Vita
    Om Shanti Om, Con Infinito Amore Gianluigi

    I contenuti di queste pagine sono tratti dagli insegnamenti che ho ricevuto da Franz Winkler (con il quale ho fatto due seminari) sicuramente uno dei massimi esperti europei su questi argomenti, che ha appreso direttamente da Drumvalo Melchizedek. E dal libro intitolato “Niente di questo libro è vero (ma potrebbe benissimo esserlo)”, di Bob Frissell edizioni Sperling & Kupfer, che vi consiglio sentitamente di leggere.

    L’INIZIO

    Un certo Bill Cooper ex agente del controspionaggio della U.S. Navy (1970-1973), subalterno dell’ammiraglio Bernard A. Clarey, allora comandante della flotta americana del Pacifico, afferma che nel 1972 gli capitò di vedere due rapporti che provavano il contatto del governo con creature aliene: 1) il Progetto Grudge/Blue Book Rapporto n. 13 e 2; 2) il Rapporto Majority.

    Il rapporto Grudge conteneva 25 fotografie in bianco e nero di FORME DI VITA ALIENA. Il rapporto Majority non conteneva fotografie ma le preoccupazioni del governo reative alle interferenze degli alieni nella vita del pianeta.

    Intorno alla fine degli anni 40, vi furono molti avvistamenti UFO principalmente nel Nuovo Messico, tali fenomeni comprendevano anche astronavi che si erano schiantate la suolo. Molto famoso fu il recupero di uno di questi veicoli caduto nella località di Roswell, sempre nel Nuovo Messico. Incidente avvenuto il 2 Luglio 1947, durante le operazioni di recupero furono stati ritrovati dei corpi senza vita di alieni. All’inizio fu diffusa la notizia del ritrovamento di questo UFO ma in un successivo comunicato venne smentita con la tesi che i resti trovati appartenevano a un pallone aereostatico meteorologico, è palese il tentativo governativo di insabbiare la faccenda.

    Il successivo importante evento risale al 1954 quando il governo americano stabilì un contatto con una razza di alieni che furono denominati “I GRIGI” (tali alieni come potrete leggere più avanti, hanno sempre avuto un ruolo importante sulla vita del nostro pianeta). A quanto pare erano atterrati nella base aerea di Edwards, dove avevano incontrato il presidente Eisenhower, con il quale avevano firmato un trattato.
    Secondo Bill Cooper: Il trattato stabiliva che gli alieni non avrebbero interferito con i nostri affari e noi non avremmo interferito con i loro. Inoltre avremmo mantenuto segreta la loro presenza sul pianeta. In cambio di questo loro ci avrebbero fornito una tecnologia avanzata che avrebbe aiutato il nostro sviluppo scientifico. E non avrebbero stabilito nessun accordo con nessun’altra nazione terrestre. In cambio avrebbero rapito periodicamente alcuni umani, in quantità limitata, con lo scopo di eseguire esami medici e controlli sul nostro sviluppo a condizione che i soggetti non subissero danni e che fossero puoi stati ricondotti dove erano stati rapiti. Le cavie umano non avrebbero ricordato l’accaduto e gli alieni avrebbero fornito al governo una lista di tutte le persone prelevate, all’ufficio governativo appositamente creato che si chiamava MJ-12. Fu inoltre concordato che sarebbero state costruite basi sotterranee che gli alieni avrebbero potuto utilizzare e che in due di queste basi ci sarebbe stato lo scambio di informazioni scientifiche tra i Grigi e il governo degli Stati Uniti.

    Purtroppo però dopo poco tempo emersero due conseguenze: 1) I Grigi avevano contravvenuto al trattato prelevando un numero di umani superiore agli accordi. Ma la cosa ancor più grave avevano causato a queste persone delle terribili mutilazioni, il tutto capitò anche a un notevole numero di animali. I Grigi dissero che erano stati costretti a contravvenire agli accordi in quanto la loro razza era in estinzione, in quanto il loro patrimonio genetico si era gravemente deteriorato, e che, questi esperimenti gli servivano per prelevare il nostro materiale genetico per cercare di salvare la loro razza. 2) Le nostre armi non potevano competere con le loro, era quindi necessario rimanere in buoni rapporti con loro, almeno fino a quando non avessimo sviluppato una tecnologia che ci permettesse di poterli combattere. Logicamente questi fatti erano coperti da un livello di MASSIMA SEGRETEZZA. Questo è solo un piccolo esempio di tutto cio che ci viene tenuto nascosto e di come la realtà sia manipolata e artefatta da Governi, Mass Media, organi di informazione e Potenti della Terra. Come questo molti altri argomenti e fatti ci vengono tenuti nascosti, o vengono ridicolizzati continuamente per farci rimanere nell’ignoranza ma ancor peggio nella dipendenza. Ad esempio il fenomeno dei CERCHI DEI CAMPI DI GRANO, i Monumenti su Marte, la Verità sulle Piramidi e molto altro ancora.
    http://web.tiscali.it/fudoshinama/cd/cd.htm

    Sestri Expired

    Teoria Calendario Maya – Clima – 2012 giugno 8, 2008

    Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Teorie.
    Tags: , ,
    6 comments

    Scritto da Annunaki2012

    Lo Staff di Nibiru2012 cerca di far luce tramite l’incessante ricerca su quello che potrebbe accadere nel 2012, questa volta siamo venuti a capo di un documento che offre moltissimi nomi e soprattutto spunti per effettuare ulteriori ricerche, l’abbiamo trovato fondamentale per cercare di capire; ecco a voi!

    Nei tempi antichi, i cambiamenti epocali dell’umanità furono associati al culminare di un ciclo di 25.920 anni noto come “precessione degli equinozi ”, detto anche Grande Anno Platonico, o Grande Anno delle Pleiadi.

    Tale ciclo, modificando la posizione dell’equinozio di primavera rispetto alle stelle, provoca il fenomeno in cui gli equinozi sembrano precedere le stelle verso il tramonto; la manifestazione più evidente è lo spostamento del polo nord celeste tra le stelle e quindi l’avvicendamento delle stelle più luminose vicine al polo nord celeste.
    I Maya avevano un venerazione per le Pleiadi e sapevano che a Chichen Itza, durante l’equinozio di primavera, il Sole proiettava un’ombra a forma di serpente sulla scalinata nord della piramide di Kukulcan.
    Alcuni studiosi hanno calcolato che dopo circa 60 anni dall’apparizione di quell’ombra, quando il sole raggiungeva il suo zenith sulla piramide a mezzogiorno (20-23 Maggio), c’èra un ulteriore allineamento diretto con le Pleiadi.
    Gli Aztechi chiamavano le Pleiadi Tianquiztli che significa “il luogo di incontro”

    Il dottor Sergey V. Smelyakov nel suo studio sul calendario Maya, ha dimostrato che i vari cicli di attività solare sono correlati l’uno all’altro dal rapporto Phi o Sezione Aurea, con tutte le altre armoniche (orbite) nel Sistema Solare,e che gli stessi cicli influenzano i seguenti fenomeni

    – Fenomeni fondamentali di biologia umana ed animale (ritmi fisiologici e cellulari)
    – Eventi ciclici botanici (cicli vegetativi, ecc)
    Cambiamenti climatici e meteorologici
    – Fisica dei movimenti del Sole e della Terra
    Eventi nella storia
    Livelli di popolazione
    – Terremoti e disastri naturali
    – Cambiamento della radiazione del Carbonio-14 contenuta negli anelli degli alberi

    I nessi tra i vari cicli celesti ed i fenomeni terrestri sono stati evidenziati prendendo come unità di base due cicli temporali : l’orbita terrestre di un anno e il ciclo Solare di 11,07 anni, espandendoli o contraendoli nelle varie potenze di Phi, dove Phi0 equivale a 1, Phi1 è 1,6180339 e Phi-1 è 0,618.
    Smelyakov assegna a questa serie la lettera F,che è una progressione geometrica , che può espandersi sia in positivo sia in negativo F={…Phi-2, Phi-1, Phi0, Phi1, Phi2, …}.

    Smyelakov asserisce che le vibrazioni di Phi si espandono attraverso le “maglie” del tempo e dello spazio per via delle sue caratteristiche armoniche.
    Lo scienziato russo ha determinato che lo “spazio” in realtà non è vuoto, come generalmente si ritiene ma pieno di una materia energetica che gli antichi Greci chiamavano “etere”che si comporta come un liquido rispetto ai corpi solidi, e come un solido rispetto a luce e calore.
    Smelyakov, ha introdotto per la verifica delle sue tesi un modello matematico , che partendo dalla data del 6-13 Agosto 3113 a.C. ,considerata iniziale del ciclo dal calendario Maya ha applicato ad essa “una sequenza di intervalli durata decrescente [secondo Phi]”.
    L’intero ciclo in questione ha una lunghezza totale di 5.125,2661 anni pari ad 1/5 della precessione degli equinozi .
    Smelyakov ha riscontrato una serie di cambiamenti globali inattesi” in ognuno dei punti culmine dei cicli determinati con questo sistema . Tali cambiamenti costituiscono un “ciclo implosivo” incentrato intorno al 2012-2013.
    Per i Maya il significato dei numeri non deriva dal loro rapporto sequenziale ,né dalle quantità da essi rappresentati, ma dalle qualità derivate dalle diverse relazioni tra essi che si svolgono in modo non lineare, in un campo dinamico di forze energetiche che si irradiano in ogni direzione all’interno di un circuito circolare chiuso, chiamato “Zuvuya”
    Come in qualsiasi cerchio vi è un punto d’origine ed uno finale che coincide con il centro chiamato “Hunab Ku”,dotato di un moto simultaneamente rotatorio ed antirotatorio le cui correnti di energia sono descritte da una serie di 13 numeri ,una con sequenza 1-13 e l’altra 13-1.
    Ciascun numero della serie rotatoria sovrapposto a quello antirotatoria fa 14 , il totale dei numeri di entrambe le serie fa 26.
    E’ interessante notare che il 7 è il numero medio di ogni serie e corrisponde a differenza zero
    7 sono i giorni della durata del percorso creativo di Dio descritto nella Genesi,nonché il numero dei giorni della settimana (vedi altro mio articolo ).
    Due tradizioni : una ebraica e l’altra Maya celebrano lo stesso numero attribuendogli valenza mistica (dio) e pienezza cosmica (centro dell’universo).
    Il centro dell’universo e Dio in altre parole possono essere rappresentato dal numero 7
    L’universo può essere così rappresentato come un’immensa circonferenza attraversata da flussi energetici descritti dai numeri,che esprimono i loro molteplici significati attivando contemporaneamente forze magnetiche ed armoniche reciproche .
    Il Calendario Maya, secondo l’ipotesi dello scienziato russo culmina in un punto focale di un ciclo di tempo esponenziale “implosivo” basato su Phi , che si colloca intorno all’anno 2012-2013 .
    Come si sa, i Maya affermavano che “il tempo doveva collassare” al termine del ciclo del loro Calendario.
    Cotterell, in base ai suoi studi sull’attività delle macchie solari e sul calendario Maya, ha concluso che la profezia relativa alla fine della quinta Era derivava da un calcolo della prossima inversione del campo magnetico terrestre, prevista per il 2012.
    John Major Jenkins, ha dimostrato che il 21 Dicembre 2012, data finale di questo ciclo, l’orientamento precessionale dell’asse terrestre sarà perfettamente allineato con il centro della galassia.
    Smyelakov , esaminando le statistiche demografiche della popolazione Cinese, ha scoperto che tutti i più importanti cambiamenti in Cina si sono verificati intorno ai “punti culmine” specificati dalla Serie Aurea del Calendario Maya. Egli, ha anche dimostrato la correlazione tra la Serie Temporale Aurea del Calendario Maya e i terremoti più importanti.
    Il Centro Nazionale di Informazione sui Terremoti russo ha elencato i 21 terremoti più distruttivi nel mondo a partire dall’856 d.C. ad oggi, e tutti nessuno escluso sono avvenuti durante uno dei “punti cruciali del ciclo”.
    Su un totale di 21 terremoti tremendi,poi, ben 9 di essi sono avvenuti nel 20° secolo.

    www.nibiru2012.it

    2012: Maya, scienza, allarmismo e religione giugno 6, 2008

    Posted by 2012sos in 2012, Profezie, Teorie.
    Tags: , ,
    1 comment so far

    I Maya predissero, la scienza avverte.

    Ciò che è rimasto del calendario Maya dopo che il terzo vescovo dello Yucatàn, tal Diego De Landa, bruciò gran parte dei loro manoscritti nel 1561 a Mani, per poi pentirsene e raccogliere quelli rimasti, è contenuto nei 4 codici Maya sopravissuti, che sono tutti di stampo calendariale e rituale. Il calendario prevede, per il 2o12, la fine della quinta era (la nostra): l’era dell’ Oro. Ulteriori dettagli sul calendario Maya sono chiaramente illustrati su Wikipedia, fra le varie forme calendariali Maya ciò che si riferisce al 2012 è il “calendario a lungo computo”.

    Secondo i Maya ogni cambio di era è caratterizzato da grandi devastazioni, che secondo moderne interpretazioni sono da attribuirsi ad un’inversione magnetica: tale inversione comporterebbe una serie di cataclismi ai quali soltanto una piccola parte dell’umanità potrebbe sopravvivere. Un’interpretazione interessante dell’avvenimento è reperibile sul “Sito italiano dedicato alla sopravvivenza riguardo agli eventi dell’anno 2012”, i cui creatori al momento non sono del tutto reperibili.

    E’ subito da chiarire il fatto che quella Maya non è una profezia, bensì un calcolo derivato dalle esperienze storiche tramandate e da calcoli astronomici. Una volta tenuto a mente questo determinante fattore, possiamo unire la scienza odierna, che, come descritto nella Pravda (quotidiano russo di cui è disponibile una comoda versione italiana online) “secondo le previsioni degli scienziati, il Sole raggiungera’ la sua massima attivita’ nel periodo che va dalla fine del 2011 all’inizio del 2012, e si trattera’ di un’attivita’ talmente intensa che influenzera’ notevolmente l’operato delle attrezzature elettriche e di navigazione sulla Terra.” L’articolo prosegue citando un forte incremento delle macchie solari.

    Intorno a questo avvenimento si sta creando di tutto: movimenti mistici, previsioni dell’Armageddon, comunità adattate con sistemi antisismici e quant’altro. Ognuno vede la cosa nella sua prospettiva: chi parla di “profezia Maya” e basa le sue teorie da un punto di vista religioso e/o esoterico, chi parla solo di scienza, chi di storia.

    A mio avviso nessuna di queste “visioni” è attendibile al 100%, ma molte probabilmente contengono un fondo di verità. Individuare questa verità intrinseca non è impossibile, ma nemmeno facile.

    Ogni progresso da Voi proposto troverà spazio in questa pagina.
    mondoinfiamme.blogspot.com

    sestriexpired.blogspot.com