jump to navigation

Messaggio sui tempi futuri aprile 9, 2008

Posted by 2012sos in Profezie, Sopravvivenza.
Tags: , ,
trackback
La Terra che è un essere, un organismo vivente al

pari di noi uomini (essendo la vita non solo quella

postulata dalla limitata scienza umana),

evolve come lo fa ciascun essere vivente. Quindi, la

Terra è giunta al punto che deve cambiare molte

cose dentro se stessa, deve evolvere;

e questo è un “nascere” a nuova vita, rinascere in

se stessi.

Anche Gesù Cristo nei suoi insegnamenti invitava a

rinascere in se stessi, cioè a evolvere il nostro egoismo.

Questo “rinascere” comporta diverse cose, come lo spostamento

dei poli magnetici e l’arrivo di una nuova glaciazione; ma

l’umanità, che doveva evolvere con la Terra, essendo figlia

della Madre Terra (secondo la tradizione giudaico-cristiana,

noi siamo fatti di un corpo che viene dal fango “plasmato” da

Dio e sul quale ha “alitato” lo Spirito, il divino che è in noi),

invece di seguire i processi naturali, di capire il cambiamento

nei suoi modi e tempi, agisce solo in modo stupido ed egoico ,

venendo meno alle sue facoltà intellettive e cognitive “delle

cose tutte”.La Terra sa cosa è e quando deve cambiare:

la natura lo sa; gli animali, le piante, le pietre lo sanno;

gli esseri di altri dimensioni, qui presenti, lo sanno. Ma

l’uomo comune, che ha perso il suo istinto, l’equilibrio, il

buonsenso, non lo sa. Il 26 dicembre 2004, lo tsunami

del Pacifico ha ucciso molta gente ma nessun animale,

perché la natura lo sapeva e l’uomo no!

Quale futuro certo è stato determinato dall’uomo con la prosopopea del suo egoismo?

  • Crisi economica mondiale con il crac finale del 70% delle

banche, entro la fine del 2008, che porterà all’aumento

del costo del petrolio ad oltre 100 dollari al barile;

  • A causa dell’impossibilità di pagare l’enorme aumento

delle rate dei mutui a tasso variabile, la gente verrà

sfrattata e obbligata a vivere in case di fortuna;

  • Verranno create “quartieri” per gli sfollati;
  • Aumento vertiginoso dei prezzi dei generi di prima

necessità, delle utenze e di quant’altro è diventato

“indispensabile” nella nostra vita;

  • L’impossibilità di sostenere simili cambiamenti,

vedrà l’inizio di guerre civili che porteranno a

governi militari, città paralizzate, a continui

scioperi generali nella maggior parte dei paesi,

nonché all’inizio di un conflitto mondiale che

porta al confronto delle grandi superpotenze

che tendono a spartirsi le risorse energetiche.

Tutto questo entro l’estate del 2009;

  • Incidenti nucleari presso centrali nucleari

non protette, entro novembre 2009

  • La rottura delle “cerniere” della “Cintura di

Fuoco” nel Pacifico, a cavallo fra il 2009-2010;

Incremento delle eruzioni vulcaniche, aumento

della temperatura fino a c.a 70°C verso l’Equatore

e verso il Pacifico Orientale ed Occidentale, che

porterà, dall’autunno del 2009, a incendi a non finire;

  • Spostamento dell’asse magnetico della Terra, da 3 a 5°,

in direzione della Siberia, che diverrà così il nuovo Polo

Nord, a cavallo fra il 2009 e il 2010. Questo comporta che

l’Europa andrà più a Nord, nonché ad un vento irresistibile;

Cambiamento del clima con l’inizio di una nuova glaciazione

subito dopo lo spostamento dell’asse magnetico

  • Fame nel mondo ed anche nell’Europa. Diminuzione

delle riserve di acqua potabile;

  • Stop al petrolio e calo, con progressivo esaurirsi,

della tensione nella rete elettrica;

  • Aumento vertiginoso dell’attività solare mai

registrate, con comparsa di macchie solari

invertite, preludio a una Tempesta Geomagnetica

che inibiranno ogni campo elettromagnetico

per diversi anni

  • 2014: l’anno del contatto, dopo 4 anni di prove

“al limite” della sopravvivenza, per testare la

nostra capacità a ritornare ad assaporare la vita

nella sua interezza e a vivere in simbiosi con la

Madre Terra.

Che cosa fare e come affrontare gli eventi futuri?

  • Se non si ha, cercarsi un posto sicuro a oltre

200 piedi, c.a 70-80 metri sopra il livello del mare

e possibilmente in zone prive o a bassa sismicità;

diventare autosufficienti in tutto per c.a 4 anni,

tra 2009/10 – 2014;

  • Avere un posto sotto terra, dove essere protetti

da uragani e tornado forza 7 (F7), poiché la

velocità del vento supererà gli 800 km/h

  • Fare scorte di Cibo (soprattutto miele e

frutta secca) ed acqua per almeno 2 anni,

calcolando il rapporto tra l’ambiente che ci

siamo trovati, il numero delle persone da

gestire, e le necessità personali;

  • Munirsi utensili, attrezzi e quant’altro possa

servire per riprendere la vita e a produrre

cibo, nonché di vestiti e coperte per affrontare

il freddo della nuova glaciazione. Essere

disponibili e lungimiranti;

  • Se possibile, mettersi insieme ad altri per

aiutarsi a vicenda;

  • Mettersi a posto con la propria coscienza,

rivedendo noi stessi, i nostri egoismi e

la nostra vita; questo ci permetterà di

ritrovare il proprio centro, così non

cederemo più il nostro potere a nessuno,

ma rimarremo sempre vigili e artefici

della nostra realtà. Quel che è stato è

stato; quelli che verranno saranno

giorni nuovi e dovremo sforzarci, ogni

oltre nostro limite, a divenire “Uomini

Nuovi”. Dentro di noi tutto è possibile,

basta recedere da ciò che porta tensioni

e sofferenze dentro di noi, da ciò che non

è semplice, da ciò che produce un gusto

amaro, disarmonico, innaturale, dell’esistenza;

  1. Esercitarsi quotidianamente nella pazienza
  2. e nel creare “un futuro” a dimensione
  3. d’UOMO, dimenticando il passato, il vecchio
  4. modo di vivere e pensare, per attingere al buon
  5. senso, alla saggezza.

Nagualexplorers.org

Annunci

Commenti»

1. bulibenz - luglio 3, 2008

Ho assistito ad una conferenza di Khanu ieri sera.
Ho avuto l’impressione di un uomo saggio, umile, con un enorme
conoscenza alla spalle.

Confermo tutto quello che dice…
entro fine 2008 per chi ha la possibilità è il tempo di “spendere” con saggezza, per fare provviste e trovare un posto sicuro.
Già dalla fine di quest’anno avremo scioperi e paralisi in tutta europa per il caro petrolio, tipo quello che c’è stato in Italia a Dicembre 2007.
Nel 2009 progressivo peggioramento della situazione politica e sociale internazionale, fine 2009 (da Novembre) la terra inizia a “grattarsi”, inizieranno a rompersi le cinture di fuoco del pacifico.
2010-2011 anni del grande cambiamento della terra, alla fine del
2012 inizio della nuova era galattica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: