jump to navigation

Il Dodicesimo Pianeta – Orbita Incrociata (di Alan Alford) aprile 8, 2008

Posted by 2012sos in Planet X, Teorie.
Tags: ,
trackback

a cura di Filippo Cozzatelli

Sino ad ora i commenti espressi nei confronti della ricerca di Zecharia Sitchin hanno viaggiato fra due estremi: quello dello scetticismo totale e quello del supporto incondizionato. È mia intenzione proporre un approccio critico equilibrato, non di esprimere attacchi personali sulla metodologia di Sitchin, né sui dettagli del suo lavoro, come è stato fatto da più parti, né sulla sua personalità. Voglio invece mettere a fuoco le sue conclusioni, che risultano di grande importanza per tutti noi.

Esposti qui di seguito, a mio parere, i 14 punti più importanti sul lavoro di Sitchin:

Conclusione n. 1: Gli Annunaki (“Coloro che dal cielo alla terra vennero”) erano “giganti extraterrestri” che crearono l’uomo geneticamente come un ibrido tra loro e l’Homo erectus.

Commento: sono d’accordo. C’è stato un intervento genetico. Il Darwinismo crolla miseramente nello spiegare come l’Homo erectus abbia beneficiato improvvisamente di un incremento del 50% nel volume del cervello, della capacità linguistica e di una moderna anatomia.

Conclusione n. 2: Gli Annunaki vennero sulla Terra da un pianeta chiamato Nibiru, che si trova nel nostro sistema solare su un’enorme orbita cometaria della durata di 3600 anni.

Commento: sono d’accordo. Questo è ciò che affermavano gli antichi testi. Inoltre, gli astronomi sono alla ricerca di un “Pianeta X” con caratteristiche assai corrispondenti a quelle di Nibiru. Negli ultimi anni sono state avanzate critiche piuttosto pesanti alla teoria del “Pianeta X”, ma sulla base di argomentazioni cervellotiche e inconcludenti, e non stupisce che coloro che appoggiano la teoria, come l’astronomo Tom Van Flandern, continuino a tenere duro. Io credo che il discredito del Pianeta X potrebbe benissimo essere stato orchestrato a causa delle profonde implicazioni connesse alla sua scoperta… va infatti notato come il sistematico discredito sia coinciso con investimenti nell’ordine di miliardi di dollari per telescopi spaziali. La ricerca del Pianeta X continua in segreto ad opera dei governi?

Conclusione n. 3: Gli Annunaki si sono evoluti su Nibiru sul quale avevano una società ben sviluppata, governati dal loro Dio principale, Anu.

Commento: altamente improbabile. Sebbene Nibiru possa aver piantato semi di forme di vita primitive sulla Terra, è altamente improbabile che da questo si siano evolute specie sino al livello di intelligenza. Lo si può dedurre dall’orbita di Nibiru, che si presume essere su un corso regolare di collisione cataclismica con la cintura di asteroidi. Per quanto riguarda la divinità suprema vivente su Nibiru, perché avrebbe scelto di insediarsi su un pianeta dove la luce del Sole avrebbe circa un sedicesimo della forza che ha sulla Terra? Sitchin non ha considerato l’ipotesi che gli dèi siano giunti sulla Terra passando per Nibiru e non da Nibiru, usandolo come astronave… né la possibilità che gli stessi dèi fossero una colonia lavorativa che agiva sotto ordine di qualcuno… o anche che i messaggi presumibilmente provenienti da Anu su Nibiru avrebbero potuto essere trasmessi da altrove…

Conclusione n. 4: gli Annunaki arrivarono sulla Terra nell’era dei Pesci, 445.000 anni fa.

Commento: errato. Sitchin ha basato i suoi calcoli su 120 “cicli” di 3.600 anni, e il riferimento alla lista dei re di Babilonia a 432.000 anni. Comunque, come ho esaustivamente dimostrato nel mio libro, i Babilonesi hanno erroneamente interpretato dei dati che erano stati espressi in ere di 2.160 anni (un dodicesimo del ciclo precessionale). Il “ciclo” di 2.160 anni fornisce una cronologia decisamente migliore che suggerisce che gli dèi arrivarono 272.000 anni fa. Inoltre, è altamente probabile che il cataclisma del diluvio abbia influito sull’oscillazione della Terra e quindi Sitchin non può calcolare le date dei periodi zodiacali prima del diluvio. L’immagine dei pesci che Sitchin usa per corroborare un arrivo nei Pesci potrebbe ugualmente significare l’arrivo degli dèi tramite un ammaraggio nell’oceano (paragonare con le missioni Apollo di ritorno dalla Luna).

Conclusione n. 5: L’uomo fu creato dagli Annunaki 299.000 anni fa.

Commento: nuovamente errato. Il ciclo di 2160 anni situa la datazione della creazione a 182.000 anni fa. Sitchin fa andare indietro la sua cronologia con la datazione dell’arcaico Homo sapiens al 300.000 a.C., ma non abbiamo alcun dato affidabile di questo modello arcaico. Tutto ciò che è credibile sull’Homo sapiens suggerisce un’improvvisa sua comparsa a meno di 200.000 anni fa.

Conclusione n. 6: L’uomo fu creato quale servo per compiere il lavoro duro a supporto delle truppe Annunaki.

Commento: d’accordo. Tutti i testi antichi lo affermano, quindi perché contestarlo? La nostra specie è troppo arrogante per digerire questa possibilità?

Conclusione n. 7: Gli Annunaki vennero sulla Terra per ottenere oro da immettere nell’atmosfera del loro pianeta, Nibiru.

Commento: nessuna prova. Questa è una delle affermazioni più straordinarie di Sitchin, elencata qui perché è importante spiegare perché vennero sulla Terra. Personalmente, riterrei più credibile che vi siano giunti per estrarre numerosi altri minerali. Perché quest’ossessione per l’oro? Una volta scrissi a Sitchin per chiederglielo, ma non mi ha mai risposto…

Conclusione n. 8: Gli Annunaki vivevano migliaia di anni perché i loro cicli vitali si erano adattati per la vita su un pianeta con un’orbita di 3.600 anni attorno al Sole.

Commento: altamente improbabile. La teoria è priva di basi scientifiche. Al contrario, la storia tramandata nelle culture e nei testi antichi suggerisce che la longevità degli dèi abbia basi genetiche. Io ho suggerito che gli dèi usassero terapie genetiche per accrescere i loro stessi geni della longevità; si sposavano con le sorellastre per minimizzare gli effetti della dispersione genetica e usavano cocktails di droghe per contrastare gli effetti dell’invecchiamento causati dai “radicali liberi”.

Conclusione n. 9: Il Diluvio Universale fu un autentico evento storico, causato dal pianeta Nibiru che sciolse la placca ghiacciata dell’Antartico, che scivolando in mare generò un enorme maremoto.

Commento: è improbabile che ciò sia accaduto nel modo descritto da Sitchin. La presunta orbita di Nibiru non lo avrebbe portato più vicino alla Terra rispetto alla fascia di asteroidi, una distanza di 166 milioni di miglia. È difficile immaginare come avrebbe potuto avere qualche effetto sulla Terra da tale distanza. Dal mio punto di vista, Nibiru causò il Diluvio, ma non nel modo descritto da Sitchin.

Conclusione n. 10: L’enorme piattaforma di pietra a Baalbek, in Libano era un sito di atterraggio degli Annunaki.

Commento: sono d’accordo. Sono fra i pochi fortunati ad aver visitato Baalbek ed ho visto le sue enormi pietre da vicino, oltre alle quali la prova geografica sottolineata da Sitchin è persuasiva.

Conclusione n. 11: Le piramidi di Giza furono costruite dagli Annunaki come fari che guidassero le astronavi in arrivo a Baalbek.

Commento: beh… forse, però… malgrado la sua connessione geografica con Baalbek, la Grande Piramide è molto più complessa di quello che dovrebbe essere se fosse solo un faro. La mia analisi suggerisce che avrebbe potuto essere un generatore di energia a gas idrogeno.

Conclusione n. 12: Sodoma e Gomorra furono attaccate da armi nucleari, che allo stesso modo distrussero un centro spaziale nel Sinai.

Commento: sono d’accordo. Ho ottenuto una foto ravvicinata da un satellite della penisola del Sinai che conferma ciò che afferma Sitchin. Inoltre possiedo copie delle foto di Emmanuel Anati delle rocce annerite in Sinai. Gli esperti ammettono che tali rocce sembrano vulcaniche, ma non c’è alcun vulcano vicino al Sinai.

Conclusione n. 13: Stonehenge e Machu Picchu furono costruite dagli Annunaki come calendari solari-lunari, associati alla Nuova Era dell’Ariete, circa 2.200 a.C.

Commento: quasi. Chiunque abbia costruito Stonehenge conosceva in anticipo il ciclo di 19 anni della Luna ed era in grado di localizzare un unico sito per tracciare i suoi otto punti principali in un disegno rettangolare. Perché costruire un osservatorio solare-lunare così complesso per guardare a quello che già conosci? Sorprendentemente, Sitchin non ha colto questo punto. I calendari di Stonehenge e Machu Picchu erano secondari al loro scopo primario, che era sicuramente quello di osservare le stelle e misurare la velocità dei cambi precessionali.

Conclusione n. 14: Il Dio ebreo, Yahweh, non era uno degli extraterrestri, ma è il Dio Unico, Eterno e Spirituale.

Commento: decisamente sbagliato. La conclusione di Sitchin sul Dio degli Ebrei potrebbe benissimo essere parziale, al fine di evitare di urtare i suoi amici Ebrei. Le analisi presentate nel mio libro lasciano pochi dubbi sul fatto che Yahweh fosse il Dio in carne e ossa, conosciuto dagli antichi come “il Dio della tempesta”.

Chi è Zecharia Sitchin: Zecharia Sitchin è nato in Russia ed è cresciuto in Palestina, dove ha lavorato come giornalista ed editore per molti anni. Attualmente vive a New York.

FONTE: “Stargatemagazine” N° 3-2000

BIBLIOGRAFIA
· “Il Pianeta degli Dèi” – Anno 2006- Edizioni Piemme
· “La storia volume 1” – Anno 2007- Edizioni Mondatori

WEBGRAFIA
http://www.paleontologiaumana.it
http://www.acam.it
http://www.edicolaweb.it
http://omeonet.info/federazione/Zecharia_Sitchin_e_il_X_Pianeta.doc
Daltramontoallalba

Annunci

Commenti»

1. Antonio Di Stefano - agosto 27, 2010

se il dodicesimo pianeta è passato dalla fascia degli asteroidi del sistema solare,è possibile che
la caduta degli asteroidi sulla terra sia dovuta anche al passaggio di questo pianeta?se così fosse la distruzione dei dinosauri sulla terra,i cui resti trovati in russia sono stati analizzati per risalire al tempo in cui sono stati distrutti. quell’anno indicherà il passaggio del tredicesimo
pianeta.Si potrebbe risalire al tempo in cui ripasserà sulla terra?
Sono un dilettante di astronimia,desidererei che uno scenziato rispondesse a molte mie domande che potrei fare.Grazie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: